Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile Prof.ssa Maria Luisa Brandi

bandiera inglese

 

 

 

Equipe

Anna Maria Carossino
Luisella Cianferotti
Federica Cioppi
Francesco Franceschelli
Gianna Galli
Gigliola Leoncini
Laura Masi
Carmelo Mavilia
Annalisa Tanini
Roberto Zonefrati

Responsabile Prof.ssa Maria Luisa Brandi

bandiera inglese

 

 

 

Equipe

Anna Maria Carossino
Luisella Cianferotti
Federica Cioppi
Francesco Franceschelli
Gianna Galli
Gigliola Leoncini
Laura Masi
Carmelo Mavilia
Annalisa Tanini
Roberto Zonefrati

Attività

La SOD Malattie del Metabolismo Minerale e Osseo è la struttura di coordinamento per le malattie metaboliche rare dell’osso della Regione Toscana. Alla SOD afferisce il Centro di Riferimento Regionale per gli aspetti genetici ed ereditari dei tumori endocrini (Neoplasie Endocrine Multiple).

La SOD si occupa della gestione clinica, diagnosi, terapia e follow-up di:

  • patologie metaboliche dello scheletro più frequenti: osteoporosi, malattia di Paget, osteomalacia, ecc.
  • patologie metaboliche dello scheletro ereditarie: displasie ossee, calcinosi, angiomatosi ossee, osteogenesi imperfetta, ecc.
  • neoplasie endocrine multiple e tumori endocrini sporadici

Attività clinica in regime di Day Hospital e di ambulatorio terapeutico

  • test dinamici per la diagnosi precoce di tumori endocrini e malattie endocrine in generale
  • infusioni di bisfosfonati per il trattamento di patologie metaboliche dello scheletro
  • infusioni di calcio e vitamina D in soggetti con osteoporomalacia
  • applicazione del piano terapeutico per la prescrizione dei peptidi del paratormone per il trattamento dell’osteoporosi
  • valutazione clinica e strumentale dei pazienti inseriti in studi clinici controllati internazionali (nuovi farmaci) per il trattamento dell’osteoporosi e dei tumori endocrini
  • diagnostica strumentale (in collaborazione con la SOD di Radiodiagnostica del CTO) mediante mineralometria ossea computerizzata (MOC), tomografia computerizzata quantitativa periferica (pQCT) e ultrasuoni
  • ambulatorio di I e II livello per le malattie metaboliche dello scheletro

Attività di laboratorio

  • diagnostica genetica delle sindromi tumorali endocrine ereditarie e malattie rare del metabolismo minerale e osseo

Attività di consulenza

  • consulenza presso le degenze di Ortopedia di AOUC
  • consulenza genetica e clinica in pazienti affetti da neoplasie neuroendocrine e loro familiari (presso il CORD)
  • consulenza presso l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer
  • consulenza con nutrizionista

Progetto TARGeT

Coordinamento scientifico del progetto sul Trattamento Appropriato delle Ri-fratture Geriatriche in Toscana (TARGeT) su mandato della Regione Toscana, in collaborazione con le Università di Firenze e Siena.

Ricerca

Progetti di ricerca in corso:

  • Studio Clinico di Fase 3, Randomizzato, Placebo Controllato per Valutare la Sicurezza e Efficacia di Odanacatib (MK-0822) nel Trattamento di Donne Postmenopausali con Osteoporosi in Terapia con Vitamina D e Calcio. MK0822-018-00, FASE 3
  • Teriparatide e risedronato nel trattamento di pazienti con osteoporosi postmenopausale grave: effetti comparati sulle fratture vertebrali. B3D-EW-GHDW, FASE 4
  • Studio multicentrico, internazionale, randomizzato, in doppio cieco controllato da alendronato per determinare l’efficacia e la sicurezza di AMG 785 nel trattamento di donne in post-menopausa affette da osteoporosi. AMG 20110142, FASE 3
  • The effect of a daily and weekly administration of different doses of calcidiol on 25(oh)d3 serum levels and on mineral and bone metabolic markers in postmenopausal female subjects over 55 years of age with inadequate levels or deficit of 25(oh)d3.ADDID- Study, FASE 3
  • Studio multicentrico, randomizzato a gruppi paralleli in aperto per confrontare, in pazienti con osteoporosi postmenopausale, gli effetti del clodronato (Difosfonal) somministrato per via intramuscolare alla dose di 100 mg, 1 volta alla settimana, per via intramuscolare alla dose di 200 mg, 1 volta ogni 2 settimane o per via orale alla dose di 800 mg al giorno (400 mg x 2), sulla densità minerale ossea e sui marker del metabolismo osseo. SPA-S-899/092, FASE 3
  • Studio di estensione in aperto, a braccio singolo, per valutare la sicurezza a lungo termine e l’efficacia nel tempo di Denosumab (AMG162) nel trattamento dell’Osteoporosi Postmenopausale. 20060289, FASE 3

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua