Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile
Dr. Fabio Firenzuoli
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
           Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Centro di Riferimento Regionale per la Fitoterapia è stato istituito con DGRT n° 405 del 14-05-2012 e afferisce alla Medicina integrata (MI) Unit.
Funzioni
  • sviluppa progetti di integrazione con le altre attività di fitoterapia del SSR coordinandone i 9 ambulatori
  • definisce protocolli terapeutici sull’uso dei fitoterapici valutando i vantaggi e gli svantaggi dell’ uso degli stessi e le possibili interazioni con la farmacopea ufficiale, in particolare nel settore oncologico
  • realizza studi di valutazione di efficacia, anche di tipo multicentrico, sull’uso della fitoterapia in collaborazione con le strutture pubbliche toscane
  • fornisce consulenza specialistica per problemi clinici e normativi sia a enti pubblici (Regioni, Aziende sanitarie, Istituti di ricerca) che a privati cittadini
  • partecipa ai processi di accreditamento degli eventi formativi specifici
  • collabora alla definizione dei percorsi di formazione sul rischio clinico e miglioramento degli standard di sicurezza dei pazienti in ambito di Medicine complementari (MC) e Medicine non convenzionali (MnC)
  • realizza progetti di formazione e aggiornamento per operatori del SSR e privati
  • collabora con le scuole di formazione sia pubbliche che private di MC con sede regionale, di comprovata esperienza, per consentire la formazione pratica degli studenti
  • contribuisce alla messa in rete delle informazioni per l’Osservatorio regionale, che ha sede presso la Struttura di riferimento regionale
  • effettua un servizio di informazione telefonica su fitoterapici e farmacovigilanza
  • realizza iniziative culturali regionali e nazionali per l’utenza e gli operatori in ambito fitoterapico
  • realizza il registro degli erboristi toscani e attività di consulenza e formazione
  • conduce attività di studio nell’ambito dell’etnomedicina
  • collabora con le Strutture di riferimento (Medicina integrata (MI) Unit) alla realizzazione di servizi di MC aziendali e le Aziende USL/AOU, le strutture della Cooperazione internazionale regionali, progetti di cooperazione sanitaria internazionale nell’ambito delle MC e MnC
  • contribuisce alla individuazione di modelli di ricerca che tengano conto delle peculiarità delle MC in un’ottica di medicina basata sull’evidenza
  • partecipa alle attività della Struttura di riferimento regionale per le medicine complementari.

Attività

  • Attività assistenziale di fitoterapia clinica. La Fitoterapia consiste nell’uso di medicinali vegetali a scopo preventivo e curativo in numerose malattie, anche come terapia complementare a quella convenzionale: malattie infiammatorie croniche dell’apparato osteoarticolare, digerente e genito-urinario; disturbi funzionali dell’apparato digerente, disturbi dell’umore, malattie circolatorie e metaboliche, terapia di supporto nel paziente oncologico, ecc.
  • Fitovigilanza (raccolta e analisi delle reazioni avverse ai prodotti naturali)
  • Attività di ricerca
  • Attività di formazione (Coordinamento scientifico del Master in Fitoterapia generale e clinica Università degli Studi di Firenze)

Collaborazioni

Collabora con la Rete Toscana di Medicina Integrata (RTMI) per:
  • la rilevazione delle dimensioni e della tipologia dell’utenza e dei professionisti che utilizzano la fitoterapia
  • il monitoraggio dell’applicazione della Legge Regionale n° 9/2007
  • la definizione dei percorsi formativi e di accreditamento dei professionisti e delle scuole di formazione in ambito fitoterapico
  • l’informazione in fitoterapia degli operatori sanitari: i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, i medici veterinari e i farmacisti per una educazione continua in
    medicina
  • lo sviluppo dei programmi di sorveglianza sanitaria regionale sugli effetti avversi dovuti all’uso di MC
  • l’elaborazione di specifici progetti con gli Organismi del governo clinico (quali l’Istituto Toscano dei Tumori, il Centro Gestione Rischio Clinico, ecc.) e le altre strutture regionali
  • la definizione di linee guida diagnostico-terapeutiche in ambito fitoterapico, in collaborazione con il Consiglio Sanitario Regionale.

Sedi di attività

  • Attività ambulatoriale presso Ambulatori algologici, AOU Careggi, padiglione 8b - Clinica Chirurgica
  • Attività di ricerca e formazione, presso Università di Firenze, Dipartimento di Farmacologia
  • Attività di fitovigilanza, presso Università di Firenze, Dipartimento di Farmacologia

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua