Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

campusWiFi

 

All’interno dell’Area ospedaliera è possibile accedere gratuitamente a internet con smartphone, tablet e pc portatili, in continuità con la rete senza fili del Comune di Firenze.
Questo servizio nasce dalla collaborazione fra la nostra Azienda Ospedaliero-Universitaria, il Comune di Firenze e il Rettorato dell’Ateneo fiorentino, per il supporto delle attività di assistenza, ricerca, didattica, e per migliorare l’accoglienza, l’orientamento e il rapporto con i cittadini.

banner Careggi WiFi

Careggi WiFi fa parte del più ampio progettoCareggi Smart Hospital dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze, che ha l’unico scopo di semplificare la vita degli utenti del nostro ospedale attraverso l’uso della tecnologia, creando benessere per le persone e quindi migliorando la qualità della loro vita. 
Modalità di accesso
Un unico accesso, con una sola schermata di connessione, permette la navigazione in città e in ospedale. Una volta impostata la rete Firenze WiFi la connessione continua automaticamente nell’area ospedaliera con l’indicazione, nel banner di apertura, della connessione tramite la rete Careggi WiFi.

Modalità di utilizzo
L’utilizzo della rete WiFi all’interno dell’area ospedaliera non ha vincoli temporali (a differenza della rete cittadina il cui limite è di due ore per utente).
L’utente è responsabile del corretto utilizzo e, a tutela e contro usi illeciti, gli accessi sono tracciati a norma di legge.

Contatti
Segnalare eventuali problemi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Mappa della copertura WiFi nell’area ospedaliera di Careggi, al dicembre 2013. Clicca per ingrandire.

mappa CareggiWiFi


Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua