Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile f.f. dr. Aldo Amantini

Equipe

Silvia Lori
Chiara Cesaretti

Attività

Il Centro afferisce alla SOD Neurofisiopatologia e si occupa di:
  • trattamento delle patologie caratterizzate da alterazioni del tono muscolare: spasticità a diversa etiologia (stroke, sclerosi multipla, traumi cranici, paralisi cerebrali infantili, forme genetiche) e distonie focali/segmentarie
  • altre patologie trattabili con tossina botulinica: cefalea (muscolo-tensiva, emicrania cronica), iperidrosi ascellari, lesioni ostetriche del plesso brachiale, sindrome di Frey, sindromi dolorose di origine neurologica

Modalità di accesso

  • con richiesta medica regionale per la prima visita (valutazione clinica e/o strumentale)
  • nel caso di indicazione all’uso della tossina vengono successivamente programmati trattamenti infiltrativi (accessi successivi) con periodicità di circa 3-6 mesi, in relazione al tipo di patologia
I trattamenti avvengono in regime ambulatoriale per gli utenti esterni e in degenza per i pazienti ricoverati presso l’AOUC.

Attività ambulatoriale
  • valutazione e selezione dei pazienti trattabili con tossina
  • inoculazione di tossina
  • controlli post trattamento
  • esami elettromiografici pre e post trattamento
  • valutazione eco-guidata in casi selezionati
  • valutazione per la prevenzione e il trattamento precoce della spasticità
Collaborazioni
  • SOD di Farmacologia Clinica (Centro Cefalee) e SOD di Otorinolaringoiatria 1 dell’AOUC ed altre strutture di alta specialità dell’area fiorentina (UO di Neurologia Riabilitativa della Fondazione Don Carlo Gnocchi; UO di Ortopedia della AOU Meyer), sia per le attività clinico-assistenziali, sia per progetti di ricerca.
  • altre strutture neurologiche dell’Area Vasta

 Sede di attività

 


Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua