Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Trasparenza

Elenco avvocati a disposizione per la difesa del personale AOUC che opera in attività assistenziali.

2018

L'obbligo di pubblicazione non si applica alle Aziende Sanitarie.

Risultati delle rilevazioni sulla soddisfazione da parte degli utenti rispetto alla qualità dei servizi in rete resi all’utente, anche  in  termini  di   fruibilità, accessibilità  e tempestività, statistiche di utilizzo dei servizi in rete.

Dati di prossima pubblicazione

Pubblicazione ai sensi della LEGGE 8 marzo 2017, n. 24 Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.

Le misure che determinano la copertura assicurativa sono disposte dalla Regione Toscana: 

Aree di rischio obbligatorie e generali (tecniche, amministrative e professionali)

  • di prossima pubblicazione

Aree di rischio specifico (aree sanitarie)

 

É in corso il progetto aziendale "La mappatura delle aree di rischio specifiche (sanitarie)" di AOUC, organizzato dall'Azienda in collaborazione con Illuminiamo la salute, ARS e CRCR.
Il progetto, che è in se formativo e di analisi delle attività sanitarie aziendali, o quelle ad esse correlate, prevede la costituzione di gruppi di lavoro multidisciplinari costituiti dai dipendenti guidati da formatori esperti dei temi oggetto di analis,  e ha l'obiettivo di prevenire eventuali rischi di corruzione presenti nelle aree analizzate e stimolare i professionisti all'etica e l'integrità.

Giornate dei progetti
13/11/2017 - 07/12/2017 Prevenzione della corruzione: La mappatura delle aree di rischio specifico: gruppi di lavoro 7 e 8
8/11/2017 La valutazione delle situazioni di conflitto di interessi: la Commissione Aziendale (COVACI) Programma
9/10/2017 - 27/10/2017 - 6/11/2017 Prevenzione della corruzione: La mappatura delle aree di rischio: gruppi di lavoro 5 e 6
12/09/2017 - 27/11/2017 Il DPS per trasparenza, interdisciplinarietà e sostenibilità valoriale in AOUC Programma
26/05/2017 - 12/06/2017 - 23/06/2017 La mappatura delle aree di rischio: gruppi di lavoro 3 e 4 Giornate di formazione e lavoro su 3) Gli incarichi extra-impiego e le convenzioni training; 4) Accesso degli informatori medico scientifici ai reparti e accesso degli specialist di prodotto alle sale operatorie ed interventistiche
3/04/2017 - 19/04/2017 - 8/05/2017  La mappatura delle aree di rischio: gruppi di lavoro 1 e 2 Giornate di formazione e lavoro su 1) La formazione sponsorizzata; 2) Convegnistica sponsorizzata
20/03/2017 Formazione dei facilitatori dei gruppi di lavoro Programma 
14/02/2017 La mappatura delle aree di rischio specifiche in sanità: presentazione del progetto all’AOUC – Programma

Immagini evento 14 febbraio

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, ai sensi della legge 150/2009 e ss.mm.ii, ha predisposto la proposta di “Piano Triennale per la Performance 2017-2019” che viene pubblicata al fine di avviare una consultazione aperta alla partecipazione sui suoi contenuti. 

In via generale, il coinvolgimento riguarda, oltre alle organizzazioni sindacali rappresentative presenti all’interno dell’Azienda, le associazioni rappresentate nel Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti che operano nel settore, nonché le associazioni o altre forme di organizzazioni rappresentative di particolari interessi e dei soggetti che operano nel settore e che fruiscono delle attività e dei servizi prestati dall’AOUC.

Consulta il Piano triennale per la performance 2017 - 2019

Al riguardo, ciascun soggetto interessato può far pervenire all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.entro l’11 aprile 2017, le proprie indicazioni  e i propri suggerimenti; tali contributi, in forma non anonima, potranno riportare, oltre ad osservazioni generali e puntuali sul contenuto del documento allegato, anche i riferimenti di contatto (e-mail e telefono) dei proponenti.

I risultati della consultazione  saranno valutati ai fini dell’integrazione del testo pubblicato.

L’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, ai sensi della legge 150/2009 e ss.mm.ii, ha predisposto la proposta di “Piano della Performance 2014-2016 – aggiornamento 2016” che viene pubblicata al fine di avviare una consultazione aperta alla partecipazione sui suoi contenuti. 

In via generale, il coinvolgimento riguarda, oltre alle organizzazioni sindacali rappresentative presenti all’interno dell’Azienda, le associazioni rappresentate nel Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti che operano nel settore, nonché le associazioni o altre forme di organizzazioni rappresentative di particolari interessi e dei soggetti che operano nel settore e che fruiscono delle attività e dei servizi prestati dall’AOUC.

Consulta il Piano Triennale per la performance 2014 - 2016 - Aggiornamento anno 2016

Al riguardo, ciascun soggetto interessato può far pervenire all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.entro l’11 aprile 2017, le proprie indicazioni  e i propri suggerimenti; tali contributi, in forma non anonima, potranno riportare, oltre ad osservazioni generali e puntuali sul contenuto del documento allegato, anche i riferimenti di contatto (e-mail e telefono) dei proponenti.

I risultati della consultazione  saranno valutati ai fini dell’integrazione del testo pubblicato.

Le liste di attesa chirurgiche per attività programmata sono formate dall'elenco dei pazienti in attesa di intervento.
L'inserimento in lista è effettuato su indicazione del medico che ha valutato ed informato il paziente, previo parere favorevole dello stesso.
Per ogni paziente il medico, nella Proposta di Intervento Chirurgico (PIC), definisce la priorità clinica in coerenza i criteri previsti nella normativa regionale vigente (DGRT 638/2009 - Direttiva per la gestione unica delle liste degli interventi chirurgici e dei tempi massimi di attesa, in regime istituzionale sia ordinario che libero-professionale. Tutela del diritto di accesso dell'assistito):

- classe A1: pazienti affetti da patologia oncologica maligna (anche sospetti). Tali ricoveri devono essere effettuati entro 30 giorni salvo diverse disposizioni in materia;

- classe A2: Casi clinici che potenzialmente possono aggravarsi rapidamente al punto da diventare emergenti, o comunque da recare grave pregiudizio alla prognosi. Tali ricoveri devono essere effettuati entro 30 giorni salvo diverse disposizioni in materia;

- classe B: Casi clinici che presentano intenso dolore, o gravi disfunzioni, o grave disabilità ma che non manifestano la tendenza ad aggravarsi rapidamente al punto di diventare emergenti né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi. Tali ricoveri devono essere effettuati entro 60 giorni salvo diverse disposizioni in materia;

- classe C: Casi clinici che presentano minimo dolore, disfunzione o disabilità, e non manifestano tendenza ad aggravarsi né possono per l’attesa ricevere grave pregiudizio alla prognosi. Tali ricoveri devono essere effettuati entro 180 giorni salvo diverse disposizioni in materia;

Le quattro classi di priorità possono non essere presenti per tutte le specialità e tipologie di intervento.

I pazienti con uguale livello di priorità vengono trattati secondo l’ordine cronologico di inserimento in lista.

Criteri definiti nei sistemi di misurazione e valutazione della performance  per l’assegnazione del trattamento accessorio

Distribuzione del trattamento accessorio, in forma aggregata, al fine di dare conto del livello di selettività utilizzato nella distribuzione dei premi e degli incentivi

Grado di differenziazione dell'utilizzo della premialità sia per i dirigenti sia per i dipendenti


Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua