Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Comunicati stampa

E’ stato eseguito nei giorni scorsi al Trauma center dell’ospedale fiorentino di Careggi il  primo prelievo multi organo in Italia da donatore a cuore fermo. “La procedura – spiega il dottor Adriano Peris direttore delle cure intensive per il trauma e i supporti extracorporei – è particolarmente complessa perché permette il prelievo, non solo degli organi addominali grazie al sistema ECMO che mantiene l’ossigenazione dei tessuti in assenza di battito cardiaco, ma anche dei polmoni con una tecnica di perfusione a bassa temperatura che ne consente la conservazione in previsione del trapianto".
Leggi tutto...
E’ sempre più stretta e con risultati d’eccellenza la collaborazione fra Careggi e Meyer per l’Ortopedia Oncologica Pediatrica, diretta dal dottor Giovanni Beltrami, e dedicata alla cura dei tumori benigni e maligni dell'apparato muscolo-scheletrico. Questa attività ad alta complessità, è stata istituita  congiuntamente nel maggio 2016, con un coordinamento assistenziale fra le due aziende ospedaliero  universitarie fiorentine.
Leggi tutto...

Iniziative a Careggi per la Settimana nazionale della salute della donna. Dal 18 al 24 Aprile L'Azienda ospedaliero - universitaria Careggi, che ha ricevuto dall'Osservatorio Onda i tre bollini rosa, per il biennio 2016-17, come ospedale particolarmente attento alla salute femminile, partecipa alla seconda Settimana nazionale della salute della donna, in programma dal 18 al 24 Aprile.

Leggi tutto...
Nella notte del trasferimento delle ultime attrezzature dal pronto soccorso del CTO nel nuovo Trauma Center di Careggi è stato eseguito un prelievo di organi a cuore fermo, da un paziente arrivato in condizioni di arresto cardiaco non rispondente alle terapie di emergenza messe in atto tempestivamente dal sistema 118. A permettere il prelievo a cuore fermo, dopo il consenso generosamente espresso dai familiari, è il sistema ECMO (Extra Corporeal Membrane Oxygenation) un supporto vitale che consente l’ossigenazione e la circolazione del sangue in assenza delle funzioni cardiaca e polmonare. 
 
Leggi tutto...

Mancano 8 giorni all’attivazione del Nuovo Trauma Center di Careggi. Le attività di messa a punto e verifica sono nella fase finale. La Direzione aziendale avvisa gli utenti che sono in corso i collaudi finali di tutti gli impianti speciali, compresi i sistemi antincendio con i relativi avvisatori acustici e i messaggi registrati di allarme. E’ l’ultima parte dei preparativi tecnici prima del trasloco delle attività dal pronto soccorso del CTO al Nuovo Trauma Center del DEA, previsto a partire dalle ore 20:00 del 7 Aprile.

La Direzione dell’azienda ospedaliero – universitaria Careggi di Firenze presenta il Trauma Center di AOUC ovvero la nuova struttura all’interno di unico edificio che riunirà tutta l’attività di emergenza urgenza compreso il trauma. Il 7 Aprile alle ore 20.00 cesseranno le attività di Pronto soccorso ortopedico al CTO e contestualmente saranno trasferite al Padiglione 12 DEA con la creazione di un complesso unitario che si avvia a diventare sede del Trauma Center dedicato a tutte le emergenze e urgenze medico chirurgiche, compresi i traumi. Un unico ingresso per ambulanze e utenti su Viale Pieraccini per il quale ad oggi si stimano circa 130mila accessi all’anno.

Leggi tutto...
Sono già iniziati i lavori per l’attivazione del primo  piano del padiglione 12 DEA di Careggi che accoglierà 14 sale operatorie tre delle quali definite ibride per la presenza oltre alle attrezzature chirurgiche di angiografi di ultima generazione. Contestualmente allo spostamento delle attività del Pronto Soccorso ortopedico del CTO al piano -1 del DEA e la conseguente attivazione del Trauma Center per i traumi maggiori, in programma il 7 aprile alle ore 20, è già iniziato il completamento del primo piano del Nuovo DEA di Careggi.
 
Con quest’ultima fase sarà possibile, a partire dal primo ottobre, la ristrutturazione del Blocco F del DEA, l’ultima ala superstite del vecchio edifico che è stato progressivamente sostituito in una delle maggiori operazioni di demolizione e ricostruzione in un un’area ospedaliera a padiglioni aperti.
 
Il DEA sarà quindi completamente attivo e dal primo ottobre sarà possibile completare l’ultimo tratto del tunnel progettato per connettere l’edifico al CTO. L’ “ultimo miglio” di quest’opera imponente segnerà la piena efficienza del nuovo complesso dedicato all’emergenza, al trauma e all’alta complessità assistenziale di Careggi.
 
Il tunnel è stato fatto per esigenze tecniche, per liberare il trasporto di superficie dal transito di materiali e attrezzature ospedaliere. La sua realizzazione ha attraversato le fasi dei vari cantieri dell’area Careggi ed è cominciata prima dell’arrivo del capolinea della tramvia in coordinamento con la realizzazione di quest’opera. Con il completamento dei vari cantieri  fuori e dentro Careggi anche l’ultimo diaframma fra il CTO e il DEA potrà essere abbattuto.
Verso il Trauma Center Careggi è il tema della conferenza stampa in programma lunedì 20 marzo alle 13:00 nell'Aula Magna del Nuovo Ingresso AOUC in Largo Brambilla a Firenze, dove saranno illustrate dalla Direzione aziendale le caratteristiche della nuova struttura dedicata al trauma che assorbirà le attività finora garantite dallo storico Pronto Soccorso ortopedico del CTO.  
 
La conferenza stampa con la partecipazione dell’Assessore al Diritto alla Salute Stefania Saccardi e dei direttori dei dipartimenti di Careggi, sarà l’occasione per una visita al piano -1 dell’edificio che, nel suo complesso, ospiterà le attività del nuovo Trauma Center di Careggi e che del 7 aprile sarà sede unificata delle funzioni assistenziali dedicate al trauma con il completamento del trasloco delle tecnologie e attrezzature dal vecchio Pronto soccorso CTO che dal quel momento cesserà le attività. 
 Annuncio_Conferenza_stampa_Verso_Trauma_Center_Careggi_20.3.17_Aula_Magna_ore_13.jpg
Una domenica con personaggi, eventi ed esibizioni per la partita Indietro Nessuno, beneficenza per Fondazione Careggi 
Il 9 aprile a partire dalle 18 al Campo di Marte nell’Asics Firenze Marathon Stadium, già Stadio Luigi Ridolfi. 
Leggi tutto...
Il 28 febbraio la Camera dei Deputati ha dato il definitivo assenso alla nuova disciplina in materia di sicurezza delle cure e di responsabilità professionale civile e penale dei professionisti della Sanità.
La Direzione dell’Azienda ospedaliero universitaria Careggi in collaborazione con l’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Firenze ha organizzato un evento formativo congiunto, che si svolgerà nell’auditorium del CTO in Largo Palagi a Firenze venerdì 17 marzo 2017 a partire dalle ore 15, dal titolo “Cambia la responsabilità professionale in sanità: approvata la legge Gelli-Bianco”.
Leggi tutto...

Sarà presentata venerdì 17 marzo in Palazzo Vecchio a Firenze, alle ore 12 nella Sala Macconi, la Partita di beneficenza per la Fondazione Careggi Onlus intitolata “Indietro Nessuno” che si svolgerà domenica 9 aprile a partire dalle 18 al Campo di Marte nell’Asics Firenze Marathon Stadium, già Stadio Luigi Ridolfi.

Leggi tutto...

Careggi Open Day Maternità, l'8 marzo in occasione della festa della donna, visite ed esami gratuiti senza prenotazione.
Maternità Pad.9 Azienda ospedaliero universitaria Careggi viale della Maternità a Firenze.

Leggi tutto...

Il professor Felice Petraglia è il nuovo direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’Azienda ospedaliero universitaria Careggi di Firenze, proveniente dall’Università di Siena, dal primo marzo sarà ordinario di ostetricia e ginecologia all’Università di Firenze. Il professore fra le attività del nuovo incarico dirigerà anche l’Ostetricia e Ginecologia.
Nell’ambito della riorganizzazione della maternità di Careggi il professor Carlo Dani, ordinario di pediatria all’Università di Firenze, fino ad oggi alla guida del Dipartimento Materno Infantile, assume la direzione dell’area dedicata alla Neonatologia anche con i compiti derivanti dal ruolo di coordinatore regionale della Rete Neonatale nell’ambito della Rete Pediatrica toscana.

E’ il risultato di uno studio condotto da due studiosi italiani: dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze e dell’Imperial College di Londra, che ha analizzato i dati di 281 pazienti affetti da Sclerosi Multipla e sottoposti ad autotrapianto di cellule staminali del sangue tra il 1995 ed il 2006 in  15 Centri di 13 paesi e seguiti dopo la procedura per una media di quasi 7 anni.

Leggi tutto...
L’Azienda ospedaliero - universitaria Careggi è al quarto posto in Italia per il maggior numero di casi trattatati nella patologia oncologica del seno. Lo rende noto il portale doveecomemicuro.it, la guida internet alla sanità nazionale nata per orientare la scelta dell’ospedale o della struttura sanitaria in base alla comparazione di vari parametri, fra cui il volume delle varie prestazioni.  Si legge sui social network del portale doveecomemicuro.it che “effettuando una ricerca sulla patologia con indicatore  - Tumore al Seno -  cliccando su Cerca e ordinando per il maggior numero di casi trattati, è possibile visualizzare le strutture sanitarie che, in Italia, risultano essere le più esperte”. In base ai dati raccolti dal portale “Le prime 3 sono:  IEO Istituto Europeo di Oncologia, la Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori, sempre a Milano, e l’Ospedale Sant’Anna di Torino. Quarto posto per l’Ospedale Careggi a Firenze e infine quinto posto per l’ HUMANITAS Research Hospital a Rozzano”. 
 
 Doveecomemicuro.jpg

Venerdì 17 febbraio alle 18 è in programma un concerto di beneficenza per la Fondazione Careggi Onlus. L’Auditorium del CTO in Largo Palagi a Firenze aprirà le porte, l'ingresso a offerta libera, alla musica da Camera Lituana con il violoncello di Gleb Pysniak, il violino di Dalia Dedinskaite e il pianoforte di Gintaras Janusevicius. I musicisti suoneranno brani dal concerto “Finestra sulla Lituania” nato per far conoscere le composizioni classiche della cultura musicale di questa nazione. Farà da preludio al concerto l’esibizione dell’orchestra dell’Istituto Gandhi di Firenze composta da 60 giovani musicisti studenti della Scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale Paolo Uccello. Nel corso dell’evento sarà possibile acquistare i biglietti per la quadrangolare di calcio del 9 aprile allo Stadio Ridolfi dove la squadra Top 11 composta da dipendenti di Careggi sfiderà per beneficenza a favore della Fondazione Careggi la Nazionale italiana attori, la Nazionale cantanti lirici e la squadra composta da calcianti dei 4 quartieri del Calcio storico fiorentino. Il contributo per i biglietti è 5 euro, 10 per la tribuna centrale, per i bambini nati dal 2007 in poi l’ingresso è in omaggio. Per informazioni e  prevendita www.indietronessuno.it

Il programma del concerto

Concerto_CTO_17.2.17.jpg

Al via la vendita di biglietti per la quadrangolare di calcio per beneficenza che vedrà impegnata la squadra Top 11, composta da dipendenti di Careggi, nella sfida con la Nazionale italiana attori, la Nazionale cantanti lirici e la squadra composta da calcianti dei 4 quartieri del Calcio storico fiorentino. L’evento è in programma Domenica 9 aprile alle 18 allo Stadio Ridolfi al Campo di Marte a Firenze. L’incasso sarà devoluto in beneficienza alla Fondazione Careggi Onlus. Il contributo per i biglietti è 5 euro, 10 per la tribuna centrale, per i bambini nati dal 2007 in poi l’ingresso è in omaggio. Per informazioni e prevendita biglietti www.indietronessuno.it

TOP11_Careggi.jpg

“La mappatura delle aree di rischio specifiche in sanità: il progetto di AOUC” è il titolo della Giornata di studio dedicata alla Trasparenza e Anticorruzione in programma a Careggi il 14 febbraio dalle 10 alle 14,30 nell’Aula Magna del nuovo ingresso in Largo Brambilla 3 a Firenze.
 
Leggi tutto...

Il prefabbricato donato da Careggi a favore delle popolazioni terremotate, trasferito ad Amatrice dalla Croce Rossa lo scorso novembre,  è ora divenuto Ambulatorio pediatrico e di assistenza primaria per i residenti e per le persone rimaste senza casa che presto saranno alloggiate nelle abitazioni di legno installate dalla Protezione Civile.

Prefabbricato_Amatrice_1.jpg

 

Prefabbricato_Amatrice_2.jpg

La nuova versione comprende le nuove funzioni di accesso sicuro ai propri dati con SPID, il progetto nazionale di Italia Login, e di pagamento del ticket con carta di credito. 
L'aggiornamento automatico manterrà tutte le informazioni precedentemente configurate sull'APP, compreso la registrazione effettuata ai totem di careggi con la carta sanitaria elettronica ed i referti già scaricati.

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua