Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

L’Azienda:

  • riconosce nella condivisione e nella diffusione delle conoscenze medico-scientifiche un fattore indispensabile al miglioramento degli standard tecnici e scientifici della pratica medica ed allo sviluppo dei servizi assistenziali  idonei a rispondere alla domanda di cura con trattamenti di elevata qualità
  • oltre all’erogazione di prestazioni appropriate e di alta specializzazione, ha fra le proprie principali funzioni istituzionali:
    • la formazione di professionisti della salute competenti
    • le attività di ricerca scientifica clinica
    • l’ampliamento e la trasmissione rapida ed efficace delle conoscenze tecnico-scientifiche per l’assistenza

Disponendo di strutture con professionisti altamente specializzati e competenti a rispondere alla domanda di consulenze tecnico-scientifiche da parte di soggetti ed enti terzi, intende stabilire con essi rapporti all’insegna della massima trasparenza.

Fermo restando quanto previsto  per il personale universitario dal Decreto Rettorale 5/6/2013 n. 605 prot. 41287 “Regolamento per lo svolgimento di attività di ricerca o didattica commissionate da terzi”, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi ha impostato una disciplina generale delle attività di consulenza/formazione/training in ambito formativo, svolte fuori dall’orario di servizio dal personale che opera al suo interno in favore di soggetti esterni richiedenti.

Secondo tale disciplina, l’Azienda:

  • riconosce nella trasparenza dei rapporti un importante fattore di deterrenza dei fenomeni corruttivi
  • effettua una incondizionata valutazione della legittimità delle richieste di consulenza, della loro coerenza con l’attività istituzionale e dell’assenza di conflitto d’interesse ai sensi della vigente normativa e della regolamentazione aziendale
  • mette a disposizione dei soggetti interessati il proprio know how e le competenze dei professionisti che operano in Azienda per attività di consulenza/formazione/training in ambito formativo
  • stabilisce rapporti diretti con i committenti esterni interessati, finalizzati a realizzare fra essi ed i propri professionisti  un collegamento funzionale
  • regola i rapporti intercorrenti con essi mediante apposite convenzioni, sulla base di un modello idoneo ad uniformarne i termini e le modalità di esecuzione, nonché le corrispondenti condizioni economiche, assicurando il rispetto di:
    • Codici etici e di comportamento
    • Codici deontologici
    • Protocolli di legalità /Patti d’integrità
    • Piani per la prevenzione della corruzione e programma per la trasparenza
    • Regole in materia di privacy
    • Obblighi in materia di conflitto di interessi
  • tutela il valore istituzionale dell’Azienda dal rischio che la sua immagine appaia indebitamente influenzata dagli interessi privati di natura pubblicitaria e commerciale.

Struttura responsabile del procedimento

Documenti

Il committente interessato alle prestazioni di consulenza/formazione/training in ambito formativo sopra indicate deve presentare richiesta all’AOU Careggi attraverso l’apposito modulo:

La suddetta disciplina non si applica a quelle attività che, preventivamente autorizzate ove previsto, si configurano come attività extra-impiego, ai sensi dell’art. 53 del D. Lgs n. 165/2001 modificato dalla L. n. 90/2012, quali, a titolo esemplificativo:

  • la partecipazione, in qualità di docente, a corsi di formazione, diplomi universitari e scuole di specializzazione e diploma
  • le collaborazioni  a riviste e periodici scientifici e professionali
  • la partecipazione a convegni in qualità di relatore
  • le partecipazioni ad organismi istituzionali della propria categoria professionale o sindacale

Contratti per attività formativa organizzata in collaborazione con terzi 2018


NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand