Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Cosa sono i Centri di Ricerca

  • sono costituiti, con il vincolo delle risorse disponibili, per valorizzare prevalenti attività di ricerca clinica, anche attivando idonei collegamenti con altre strutture di ricerca e di assistenza interne o esterne all’Azienda, con l'Università e con il settore industriale
  • sono caratterizzati dalla capacità di trasferire alla pratica assistenziale e organizzativa, nel rispetto della finalità pubblica, i risultati della ricerca traslazionale più innovativa in ambito biomedico
  • costituiscono un riferimento scientifico ed assistenziale per le strutture del servizio sanitario e per gli stakeholders ed offrono una elevata capacità di attrazione di finanziamenti pubblici e privati, anche attraverso la partecipazione a progetti finalizzati di livello regionale, nazionale o internazionale;

Ogni Centro di Ricerca ha un responsabile, nominato dal Direttore Generale d’intesa con il Rettore.

Cosa sono i Centri di Innovazione

  • valorizzano la capacità dell’Azienda di creare innovazione tecnologico-organizzativa e di sperimentazione gestionale attivando idonei collegamenti con altre strutture di innovazione e di assistenza interne o esterne all’Azienda, con l'Università e con il settore industriale
  • si caratterizzano per la capacità di elaborare, nel vincolo delle risorse disponibili, soluzioni finalizzate all’introduzione dell’efficienza e della qualità nei servizi sanitari ed offrire strumenti utili per l’esercizio delle funzioni di indirizzo, programmazione, verifica e controllo dei diversi livelli di governo;
  • per il loro ruolo mostrano una elevata capacità di attrazione di finanziamenti pubblici e privati e partecipano a progetti finalizzati a livello regionale, nazionale o internazionale

Ogni Centro di Innovazione ha un responsabile, nominato dal Direttore Generale d’intesa con il Rettore.

Centri attivati

  • Centro di ricerca e innovazione in Fitoterapia e medicina integrata (CERFIT)
  • Centro di ricerca e innovazione per la Demenza (CRIDEM)

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand