Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

L’otto marzo, Giornata internazionale della donna, si svolgerà a Careggi il convegno “la Breast unit come modello assistenziale per la medicina di genere”.

A partire dalle 8:30 nell’Aula magna del Nuovo Ingresso (NIC) in largo Brambilla a Firenze l’Assessore alla Salue e all’integrazione socio-sanitaria della Toscana, Stefania Saccardi, il Rettore dell’Università di Firenze Luigi Dei, l’Assessore al welfare e Sanità del Comune di Firenze Sara Funaro, il Direttore generale di Careggi Monica Calamai, insieme a chirurghi, oncologi, infermieri e rappresentanti delle associazioni si confronteranno sulla salute della donna.

Il convegno, con la partecipazione dell’Istituto toscano tumori, propone non solo di fare il punto sullo stato dell’arte delle tecniche diagnostiche, dei trattamenti chirurgici e delle terapie postoperatorie per la cura del tumore al seno, ma anche di presentare le attività innovative e di ricerca clinica svolte a Careggi. Ampio spazio sarà dedicato agli interventi sanitari collegati alla "qualità di vita" delle pazienti, alle attività e ai servizi che sono di supporto per i disturbi e le complicanze dei trattamenti, sia durante il periodo delle terapie, che dopo le cure e nei controlli successivi.

L’evento è momento di formazione e aggiornamento per il personale sanitario, ma anche occasione di incontro, con le donne e le pazienti, aperto alla partecipazione della cittadinanza. Particolare attenzione sarà rivolta al ruolo fondamentale delle associazioni nel tessuto stesso della Breast Unit, con una tavola rotonda dedicata al mondo del volontariato.

Il Centro di Senologia - Breast unit dell’Azienda ospedaliero - universitaria Careggi, coordinato dalla dottoressa Catia Angiolini è composto da un gruppo multiprofessionale di specialisti esperti nel tumore della mammella: oncologo, radiologo, chirurgo senologo e plastico, anatomo-patologo, radioterapista, ma anche  esperto di riabilitazione, psicologo, dietista, e infermiere. Questi professionisti, con diverse specializzazioni, in assoluta coordinazione fra loro, operano come un team, mettendo al servizio della donna competenze specifiche, tecnologie avanzate, e terapie innovative.

Il tumore alla mammella è la patologia oncologica più frequente e la seconda causa di morte nelle donne nei paesi occidentali. Per questo il Parlamento Europeo, con diverse Risoluzioni a partire dal 2003, ha indicato la lotta al cancro della mammella come una delle priorità di politica sanitaria degli stati membri stabilendo di realizzare nei territori nazionali, entro il 2016, reti di senologia secondo il modello delle Breast Unit.

Programma del convegno


Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua