Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile Dr. Stefano Scaringi (Chirurgia epatobiliare)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Strutture coinvolte nel percorso di diagnosi e cura


La Unit afferisce al Dipartimento DEA e si occupa del trattamento delle Malattie Croniche Intestinali (MICI) malattia di Crohn e dalla retto-colite ulcerosa.
Una presa in carico multidisciplinare è decisiva per una buona gestione della malattia durante tutto l'arco della vita, coinvolgendo principalmente gastroenterologo e chirurgo.

Funzioni
  • migliorare la qualità dell'assistenza
  • migliorare il coordinamento tra i settori specialistici al fine di ottimizzare la tempistica delle prestazioni e l'impegno del personale
  • implementare le attività ambulatoriali congiunte (chirurgo-gastroenterologo)
  • realizzare un database unico (chirurgico-gastroenterologico) al fine di valutare l'outcome
  • implementare la figura del "nurse specialist" (IBD nurse)
  • promuovere l'integrazione con i MMG e le altre strutture territoriali
  • promuovere e partecipare a iniziative di informazione e comunicazione rivolte ai pazienti, consolidre la collaborazione con le associazioni dei malati al fine di renderli più consapevoli e attivi nella gestione della malattia in ogni sua fase
Collaborazioni
  • Reumatologo
  • Dermatologo
  • Anatomo patologo
  • Radiologo interventista
  • Immunologo
  • Endocrinologo
  • Ginecologo
  • Anestesista
  • Rianimatore
  • Medicina peri operatoria

Modalità di accesso al percorso

Protocolli
La IBDU fa riferimento alle raccomandazioni cliniche di società scientifiche per linee guida e PDTA al fine di promuovere la realizzazione di progetti di collaborazione formativa, ricerca e didattica scientifica ponendosi come riferimento l'aggiornamento professionale nel settore: 

Formazione, didattica e ricerca

  • promozione di progetti di collaborazione formativa, didattica e scientifica con altri gruppi nazionali e internazionali
  • promozione della partecipazione a progetti di ricerca europei
  • promozione di studi clinici e pubblicazioni scientifiche
  • promozione della collaborazione con l'industria per il finanziamento della ricercapromuovere la programmazione di studi clinici e pubblicazioni scientifiche sia cliniche che di base

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua