Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile Dr. Stefano Scaringi (Chirurgia epatobiliare)
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 

Strutture coinvolte nel percorso di diagnosi e cura


La Unit afferisce al Dipartimento DEA e si occupa del trattamento delle Malattie Croniche Intestinali (MICI) malattia di Crohn e dalla retto-colite ulcerosa.
Una presa in carico multidisciplinare è decisiva per una buona gestione della malattia durante tutto l'arco della vita, coinvolgendo principalmente gastroenterologo e chirurgo.

Funzioni
  • migliorare la qualità dell'assistenza
  • migliorare il coordinamento tra i settori specialistici al fine di ottimizzare la tempistica delle prestazioni e l'impegno del personale
  • implementare le attività ambulatoriali congiunte (chirurgo-gastroenterologo)
  • realizzare un database unico (chirurgico-gastroenterologico) al fine di valutare l'outcome
  • implementare la figura del "nurse specialist" (IBD nurse)
  • promuovere l'integrazione con i MMG e le altre strutture territoriali
  • promuovere e partecipare a iniziative di informazione e comunicazione rivolte ai pazienti, consolidre la collaborazione con le associazioni dei malati al fine di renderli più consapevoli e attivi nella gestione della malattia in ogni sua fase
Collaborazioni
  • Reumatologo
  • Dermatologo
  • Anatomo patologo
  • Radiologo interventista
  • Immunologo
  • Endocrinologo
  • Ginecologo
  • Anestesista
  • Rianimatore
  • Medicina peri operatoria

Modalità di accesso al percorso

Protocolli
La IBDU fa riferimento alle raccomandazioni cliniche di società scientifiche per linee guida e PDTA al fine di promuovere la realizzazione di progetti di collaborazione formativa, ricerca e didattica scientifica ponendosi come riferimento l'aggiornamento professionale nel settore: 

Formazione, didattica e ricerca

  • promozione di progetti di collaborazione formativa, didattica e scientifica con altri gruppi nazionali e internazionali
  • promozione della partecipazione a progetti di ricerca europei
  • promozione di studi clinici e pubblicazioni scientifiche
  • promozione della collaborazione con l'industria per il finanziamento della ricercapromuovere la programmazione di studi clinici e pubblicazioni scientifiche sia cliniche che di base

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand