Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Questa attività è gestita dalla Medicina integrata (MI) Unit.

Cos’è la medicina tradizionale cinese (MTC) 
La MTC è un insieme di tecniche terapeutiche riconosciute dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e nata in Oriente

  • mira all’equilibrio del paziente nella sua globalità
  • cura il corpo umano nella sua interezza
  • considera gli aspetti fisiologici e psicologici della persona
  • traccia l’origine della malattia
  • prende in carico la persona seguendola nei sui percorsi di cura

Non è una medicina alternativa, ma integrativa della medicina occidentale con la quale crea un effetto sinergico nella realizzazione delle cure utilizzando tecniche diverse, quali:

  • l’agopuntura
  • l’auricoloterapia
  • la moxibustione
  • il fior di prugna
  • la coppettazione
  • la fitoterapia
Agopuntura 
È una metodica che da oltre 2500 anni fa parte della Medicina Tradizionale Cinese (MTC). 
Ha un ampio spettro di impiego con buoni risultati terapeutici e rarissimi effetti collaterali.
Può essere effettuata solo da medici abilitati e specializzati in MTC.
L’Agopunutura consiste nell’infissione di aghi sterili, monouso e senza medicamenti, in particolari punti del corpo.
Il paziente si spoglia e si posiziona su di un lettino, seduto o sdraiato, a seconda della localizzazione dei punti scelti dal medico curante, in una stanza a temperatura confortevole ed in posizione rilassata.
L’ago viene inserito con una particolare tecnica manuale tale da provocare il minor dolore possibile al paziente.
Il numero di aghi, la loro sede e la profondità di puntura dipendono dalla patologia trattata e dalla sensibilità di ciascun paziente.
Gli aghi utilizzati sono sterili monouso, quindi non vengono riutilizzati.
Una seduta ha una durata media di circa 20-30 minuti.
La frequenza delle sedute varia a seconda della patologia trattata, della sensibilità individuale del paziente, dello scopo che si vuole ottenere.
Lo scopo dell’agopuntura è la attenuazione o la risoluzione delle cause che hanno condotto a questa terapia.
L’agopuntura agisce mediante la stimolazione puntoria dell’ago che scatena un insieme di reazioni su tutto l’organismo sia a livello locale che a distanza.
 
Auricoloterapia
Consiste nella stimolazione di determinati punti del padiglione auricolare con massaggi, punture con aghi, applicazione di semi di vaccaria o piccoli magneti, stimolazione elettrica. Il trattamento del padiglione auricolare porta alla stimolazione di funzioni fisiologiche e correzione dei disturbi funzionali di organi o distretti del corpo.
 
Moxibustione 
Riscaldamento di alcuni punti o zone del corpo con bastoncini di un’erba terapeutica chiamata Artemisia allo scopo di tonificare e supportare i processi metabolici.
 
Fior di prugna 
È un martelletto monouso con sette piccoli aghi; è utilizzato su tutta la superficie cutanea, su cicatrici o zone con stasi venosa o arteriosa allo scopo di rimuovere i ristagni e riequilibrare il normale flusso sanguigno.

Coppettazione 
Applicazione di coppette di vetro o plastica con effetto ventosa su determinati punti o zone del corpo. Al termine del trattamento o a secondo della sensibilità cutanea personale possono formarsi delle piccole ecchimosi transitorie. 
Questa tecnica è largamente utilizzata nel mondo dello sport ed a supporto delle patologie dolorose dell’apparato osteomuscolare.

Fitoterapia 
Indicazioni alimentari riguardanti la scelta dei cibi ed erbe terapeutiche

ARS Toscana

Banner ARS 20210713

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua