Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Saranno presentati alla terza edizione di FlORetina, evento scientifico in programma a Firenze al Palazzo dei Congressi dal 6 al 9 giugno, i primi studi sull’utilizzo delle cellule staminali per la rigenerazione della retina, lo annuncia il Professor Stanislao Rizzo direttore dell’Oculistica dell’Azienda ospedaliero – universitaria Careggi di Firenze e presidente del Convegno. “Fra le novità presentate dai 250 relatori agli oltre 3000 oftalmologi provenienti da 101 paesi – prosegue Rizzo – i nuovi farmaci per la terapia delle maculopatie e della retinopatia diabetica, la terapia genica per la cura di alcune malattie retiniche ereditarie e le nuove tecnologie nella chirurgia laser e robotica dell’occhio”.

L’evento organizzato dalla Clinica Oculistica dell’Università di Firenze, a cadenza biennale, pone Firenze al centro della ricerca scientifica e tecnologica in ambito oculistico grazie anche al rilievo assistenziale delle attività svolte nell’Azienda Careggi, unico ospedale pubblico dove si esegue l’impianto di retina artificiale. “Sono circa 300 in tutto i pazienti che ad oggi hanno un impianto retinico – conclude Rizzo – quaranta sono stati operati in Toscana e la maggior parte a Careggi fra i pochi ospedali al mondo in grado di offrire questa sofisticata ed innovativa tecnologia, attualmente l’unica possibilità di cura per le persone in condizione di cecità da grave ed avanzata retinite pigmentosa”.

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua