Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Entro il primo gennaio 2021 oltre 2700 dipendenti di Careggi riceveranno gli incrementi relativi alle progressioni economiche orizzontali. Gli oltre 2 milioni di euro di fondi contrattuali dedicati dovranno essere impiegati nel rispetto delle nuove Disposizioni Ministeriali che dal maggio 2019 hanno interpretato la normativa relativa alle procedure selettive previste per conseguire questi incrementi.
 
Dati i vincoli ministeriali le direttive permettono all’Azienda di attuare l’attribuzione dei benefici economici attraverso una procedura selettiva che definirà con graduatorie annuali l’assegnazione delle progressioni economiche nell’arco di un triennio. I criteri tengono conto sia dei risultati delle performance che dell’esperienza professionale maturata dal dipendente nella specifica fascia.
Con il Contratto collettivo e integrativo aziendale nel 2019 Azienda, RSU e OO.SS. hanno raggiunto un accordo con significativi risultati per la valorizzazione del personale del comparto di Careggi. Sono stati raggiunti rilevanti obiettivi come l’elevazione dell’indennità di pronta disponibilità, l’elevazione dell’indennità di lavoro notturno, la finalizzazione delle risorse per la remunerazione degli straordinari e la finalizzazione degli oltre 2 milioni di euro per le progressioni economiche orizzontali.
 
Le Direttive ministeriali (subentrate successivamente alla firma dell’accordo aziendale) hanno disciplinato nel dettaglio le procedure selettive per l’assegnazione delle progressioni economiche e Careggi di conseguenza, per compiere il relativo percorso di valorizzazione del personale, ha avviato la prima fase della procedura selettiva per l’attribuzione riferita al primo gennaio 2019 di fasce economiche per il personale in graduatoria, secondo i criteri previsti dal CCNL, dal Contratto collettivo e dal Sistema di Misurazione e Valutazione della Performance.
 
Analoga procedura selettiva l’Azienda la avvierà a stretto giro per l’attribuzione al primo gennaio 2020 e quindi al primo gennaio 2021. Tutte le risorse temporaneamente non spese per le progressioni economiche orizzontali rimangono comunque nella piena disponibilità dei fondi contrattuali e confluiranno come risorse utili per l’erogazione dei premi della performance. Il personale avrà quindi premi della performance che comprenderanno quanto non impiegato per le progressioni economiche orizzontali.

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua