Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Direttore Dr. Giuseppe Spinelli

Equipe
Roberto De Luca
Valerio Zanchi
Federico Zerini

Direttore Dr. Giuseppe Spinelli

Equipe
Roberto De Luca
Valerio Zanchi
Federico Zerini

Attività

Oncologia cranio-maxillo-facciale

Diagnosi e trattamento delle patologie oncologiche maligne del distretto cranio-maxillo-facciale e in particolare delle patologie del cavo orale, delle ghiandole salivari e del collo.

Malformazioni cranio-maxillo-facciali

Diagnosi e trattamento delle malformazioni cranio-maxillo-facciali congenite e di quelle acquisite, in particolare il rattamento delle dismorfosi maxillo-mandibolari e degli esiti di labiopalatoschisi, con l'utilizzo di tecniche di progettazione virtuale digitale (utilizzo di software specifico), metodiche di distrazione osteogenetica, utilizzo di cellule staminali e di innesti ossei (autologhi, omologhi e sostituti dell'osso) in collaborazione con la SOD Ortognatodonzia.

Traumatologia cranio-maxillo-facciale

Diagnosi e trattamento dei traumi del distretto cranio-maxillo-facciale e dei loro esiti. Costituisce una parte rilevante dell'attività della SOD anche in funzione e come risultato di collaborazioni consolidate con altre ASL della Toscana (Firenze, Prato, Pistoia, Empoli, Arezzo, Grosseto).

Le moderne tecniche (endoscopia, neuronavigazione virtuale e applicata), le tecniche di distrazione osteogenetica e l'utilizzo di cellule staminali con innesti ossei (autologhi e omologhi)
permettono di trattare non solo il paziente con un trauma primario ma anche il paziente con deformità post-traumatica.

Chirurgia disfunzionale/infiammatoria

Utilizzo di tecniche endoscopiche, di terapie farmacologiche con cellule staminali e procedure riabilitative volte a ottimizzare l'approccio, la diagnosi e il trattamento delle patologie disfunzionali dell'articolazione temporo-mandibolare e le patologie infiammatorie dei seni paranasali.

Chirurgia oro-maxillo-facciale

Diagnosi e trattamento delle patologie benigne del cavo orale, dei disordini di eruzione degli elementi dentari e delle atrofie ossee dei mascellari, trattamento delle complicanze post operatorie preprotesiche attraverso la rimozione, se necessario, di impianti osteointegrati e la successiva presa in carico di pazienti che necessitano di programmi riabilitativi complessi del mascellare e della mandibola.

La SOD collabora con altre strutture dipartimentali al trattamento di osteiti e osteomieliti chimiche (osteonecrosi da bifosfonati) e post-attiniche quali patologie correlate a taluni trattamenti farmacologici e radioterapici.

Chirurgia ricostruttiva maxillo-facciale

Diagnosi e trattamento dei difetti complessi post-oncologici (primari e secondari) o post-traumatici del distretto craniomaxillo-facciale effettuato in particolare con utilizzo di lembi locali, lembi locoregionali o lembi microvascolari e anche con la collaborazione di altre SOD. Tali metodiche consentono, grazie ad un'accurata pianificazione preoperatoria, all’utilizzo di metodiche di progettazione virtuale digitale, alla costruzione di opportuni modelli stereolitografici, di
ottimizzare i risultati clinici (collaborazione con la SOD Chirurgia plastica, ricostruttiva e microchirurgia).

Collaborazioni esterne

La SOD Chirurgia e traumatologia maxillo-facciale collabora inoltre alla presa in carico dei pazienti pediatrici affetti da patologia maxillo-facciale attraverso rapporti convenzionali con Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer per:
  • trattamento delle patologie malformative cranio-facciali, in particolare le labiopalatoschisi primarie e secondarie, nell’ambito di un percorso multidisciplinare realizzato con l'odontoiatria, l' otorinolaringoiatria, la foniatria e la logopedia;
  • trattamento delle malformazioni cranio-facciali con un approccio combinato maxillofacciale e neurochirurgico in collaborazione con l'Unità Operativa di Neurochirurgia pediatrica;
  • trattamento delle patologie infiammatorie, traumatiche e oncologiche maxillo-facciali con l'ausilio delle tecniche più moderne e innovative quali l'endoscopia, la microchirurgia,
    l’utilizzo di cellule staminali e la navigazione pre e intraoperatoria.

 


Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua