Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile Dr. Roberto Manetti

Equipe
Damiano Bisogni
Michele Rossi
Luca Talamucci
 
L'Unità Operativa si occupa della diagnosi e della terapia endoscopica delle patologie dell'apparato digerente superiore e inferiore e  epato-bilio-pancreatico. 
 

Responsabile Dr. Roberto Manetti

Equipe
Damiano Bisogni
Michele Rossi
Luca Talamucci
 
L'Unità Operativa si occupa della diagnosi e della terapia endoscopica delle patologie dell'apparato digerente superiore e inferiore e  epato-bilio-pancreatico. 
 

Accesso alle prestazioni in regime di ricovero

Per quanto concerne gli esami endoscopici che richiedono un regime di ricovero (come ERCP, polipectomie, coagulazione di vasi sanguinanti del tratto gastroenterico, confezionamento di gastrostomie endoscopiche percutanee), i medici endoscopisti, dopo adeguata valutazione del paziente, procederanno a compilare una proposta di intervento chirurgico (PIC) mediante il sistema AMBU, inserendo diagnosi, procedura richiesta, eventuali esami in preospedalizzazione, data della procedura e reparto di ricovero, avendo cura di fornire al paziente tutto l’elenco degli esami emarochimici necessari per il ricovero e le istruzioni per la sospensione di eventuali terapie anticoagulanti/antiaggreganti. Ogni ricovero prevede inoltre, alla luce della situazione sanitaria legata al COVID-19, che 48 ore prima del ricovero venga effettuato un tampone rinofaringeo atto a verificare la negatività al virus. Sempre al momento della compilazione della PIC al paziente verrà consegnata l’informativa inerente la procedura concordata.

Qualora un paziente degente presso un reparto dell’azienda sanitaria richieda un esame endoscopico (sia a fini diagnostici sia terapeutici), saranno i medici del reparto a contattare direttamente l’endoscopia per prenotare l’esame (anche in questo caso è necessaria comunque una PIC).

Le prestazioni erogate in libera professione devono essere prenotate presso l'Ufficio Accettazione dell'Ospedale (tel. 055 794 2000).

Sedi di attività

Padiglione 16 San Luca settore C, piano terra

Per attività ordinaria in elezione:


Per attività di urgenza:

  • Sale Operatorie padiglione 12 DEAS, piano 1
  • Saletta Urgenze Endoscopiche padiglione 12 DEAS, piano terra

Attività e prestazioni ambulatoriali

  • Esofago-gastro-duodenoscopia con eventuali biopsie
  • Pancolonscopia con eventuali biopsie
  • Ecoendoscopia del tratto digestivo superiore con prelievi bioptici o ago-aspirati
  • Ecoendoscopia transrettale con eventuali biopsie  
  • Polipectomie (a discrezione del medico operatore)

    Gli esami diagnostici quali esofago-gastro-duodenoscopia e pancolonscopia possono essere effettuate senza alcuna sedazione, in sedazione cosciente o in sedazione profonda

Attività e prestazioni in regime di ricovero

 
Patologie benigne delle vie biliari e del pancreas (calcolosi, pancreatiti acute litiasiche, colangiti, restringimenti del coledoco, restringimenti del dotto pancreatico principale, ecc..):
  • trattamento mediante colangiopancreatografie retrograde endoscopiche (ERCP) con eventuale estrazione di calcoli e posizionamento di protesi biliari e/o pancreatiche
 Patologie maligne delle vie biliari e del pancreas (tumori che determino ittero o pancreatiti):
  • trattamento mediante colangiopancreatografie retrograde endoscopiche (ERCP) con eventuale biopsie/brushing e posizionamento di protesi biliari e/o pancreatiche
  •  drenaggio eco endoscopico di pseudo cisti pancreatiche, impiegando protesi di nuova generazione (AXIOSÒ)
 Patologia benigna del tratto digestivo superiore (esofago, stomaco e duodeno):
  • legatura /scleroterapia di varici esofagee sanguinanti
  • coagulazione di lesioni sanguinanti del tratto digestivo superiore o inferiore mediante infusione di sostanze vasoattive, impiego di argon plasma o di colle sintetiche apposite
  • asportazione di polipi di considerevoli dimensioni con tecniche quali la mucosectomia endoscopica (EMR), dissezione sottomucosa (ESD), resezione con tecniche a tutto spessore (FTRD-OVESCOÒ)
  • radiofrequenza in caso di esofago di Barrett
  • dilatazioni endoscopiche ed eventuale infiltrazioni locali con tossina botulinica in caso di acalasia (disordine motorio dell’esofago)
  Patologia maligna del superiore (esofago, stomaco e duodeno):
  • posizionamento di protesi digestive sin caso di tumori che impediscono una adeguata alimentazione

Consegna referti

Al termine dell’esame è rilasciato il referto endoscopico con il resoconto dell’indagine effettuata, le conclusioni diagnostiche a cui si è potuto pervenire ed eventualmente le istruzioni sulla tempistica per i successivi controlli da eseguire. Per il ritiro di un eventuale esame istologico viene consegnato al paziente un apposito modulo, con le istruzioni da seguire ed il contatto telefonico della segreteria competente. 

Certificazioni

Su richiesta può essere rilasciata attestazione della presenza presso la struttura, per gli usi consentiti.

Orario di apertura al pubblico

Dal lunedì al venerdì ore 08:00 - 20:00 sabato ore 7:00 - 13:00
Per i pazienti ricoverati nel padiglione 16 sono garantite le prestazioni in urgenza h 24, come da procedura aziendale.

Contatti

  • Per informazioni e prenotazioni tel. 055 794 7125 il lunedì e il giovedì ore 08:00 - 13:00
  • Prenotazioni: CUP Metropolitano 055 54 54 54

ARS Toscana

Banner ARS 20210713

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand