Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Responsabile Dr.ssa Lucia Pasquini

Equipe
Maurizio Fontanarosa
Chiara Franchi
Venturella Vangi

Responsabile Dr.ssa Lucia Pasquini

Equipe
Maurizio Fontanarosa
Chiara Franchi
Venturella Vangi

Attività

foto pancia incinta

Il Centro di Medicina fetale e diagnosi prenatale è Centro di Riferimento Regionale per la prevenzione e diagnosi dei difetti congeniti, afferisce alla SOD Medicina e diagnosi fetale del Dipartimento Materno-Infantile e si occupa di diagnosi e terapia delle patologie del feto.

La collocazione del Centro all’interno del Dipartimento Materno-Infantile favorisce un approccio globale alla paziente con la possibilità di gestire sia la patologia fetale che quella materna, grazie alla collaborazione con il Centro di Riferimento Regionale per la Medicina Materno-Fetale e le Gravidanze ad Alto Rischio.
Il percorso, che viene personalizzato per ogni paziente, è di tipo multidisciplinare integrato grazie alla collaborazione con specialisti afferenti a diversi campi.

L’attività è svolta prevalentemente e preferenzialmente in regime ambulatoriale; tuttavia, in caso di patologia materna o fetale che richieda un monitoraggio intensivo è possibile, a giudizio del medico, il ricovero presso la degenza ostetrica dello stesso Dipartimento dove la futura mamma viene gestita da un team di ostetriche e di medici del nostro Centro.

Il Dipartimento Materno-Infantile, dunque, garantisce l’assistenza della donna in gravidanza dal momento della diagnosi fino al parto, grazie alla presenza delle sale travaglio/parto, ed al postpartum offrendo anche al neonato tutte le cure di cui può aver bisogno, dal momento che la struttura è dotata anche di una Neonatologia e terapia intensiva neonatale.


ARS Toscana

Banner ARS 20210713

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua