Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Comunicati stampa

In base alle nuove indicazioni dalla Regione Toscana l’Azienda Careggi informa che le persone che prenoteranno la prima dose di Pfizer o Moderna da domani (dalle ore 00:01) giovedì 13 maggio avranno la seconda dose al 42esimo giorno.

Questa nuovo intervallo di somministrazione tra la prima e la seconda dose di vaccino Pfizer o Moderna è stato disposto dalla Regione Toscana per motivi organizzativi e sempre entro i termini indicati dalla direttiva del Commissario straordinario Figliuolo.

Le persone che hanno fatto la prima dose di Pfizer o Moderna nei primi giorni di questa settimana (lunedì 10, martedì 11 e mercoledì 12 maggio) manterranno la seconda dose al 40esimo giorno.

Nulla cambierà, invece, per chi ha già fatto la prima dose di vaccino Pfizer o Moderna nei giorni antecedenti a lunedì 10 maggio: la seconda somministrazione sarà dopo 21 giorni (seconda dose Pfizer) e dopo 28 giorni (seconda dose Moderna), come riportato nel promemoria personale di prenotazione del vaccino.

È in programma stamani mattina, domenica 9 maggio ore 12:30 nella Direzione dell’Azienda Careggi, Nuovo ingresso padiglione 2, secondo piano, in Largo Brambilla a Firenze, un punto stampa con il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani sulla nota vicenda della famiglia rientrata la scorsa notte dall’India e sui relativi aspetti di interesse sanitario.

Sono 50 i posti messi a disposizione dall’Azienda ospedaliero – universitaria Careggi di Firenze per il Servizio Civile con sei progetti su: accoglienza, organizzazione dei dati, trasparenza del percorso chirurgico, riabilitazione e reinserimento sociale nell’ambito dell’Unità spinale, orientamento ai servizi assistenziali e supporto all’utenza. 

Le domande devono essere presentate entro le ore 14 del 28 maggio 2021. Per informazioni telefoniche 055 794 8009 il lunedì e il mercoledì ore 9 – 13, di persona al Padiglione 3, stanza 009 del Nuovo Ingresso Careggi, in Largo Brambilla. Per i dettagli sui progetti e sulle modalità di partecipazione www.aou-careggi.toscana.it nella sezione dedicata al servizio civile.

Progetti 2021

Scarica il pieghevole

Careggi aderisce all’iniziativa H-Open Day Reumatologia organizzata da Fondazione Onda https://www.bollinirosa.it lunedì 3 maggio dalle 9 alle 14 informazioni ai cittadini al 3346667688 https://www.bollinirosa.it/h-open-day-reumatologia-0

La dottoressa MariaTeresa Mechi è il nuovo Direttore sanitario dell’Azienda ospedaliero - universitaria Careggi, prende il posto della dottoressa Lucia Turco che lascia l’Ospedale fiorentino per la Direzione dell’Agenzia Regionale di Sanità (ARS). Mechi torna al ruolo che ha ricoperto a Careggi fino al 2015 quando, dopo l’attivazione del nuovo Pronto Soccorso, è stata chiamata in Regione Toscana per l’incarico di Responsabile del settore qualità dei servizi e reti cliniche della Direzione Diritti di cittadinanza e coesione sociale.
 
Alla dottoressa Turco - dichiara il Direttore generale di Careggi Rocco Damone - oltre agli auguri per il nuovo importante incarico, vanno i ringraziamenti per l’eccellente e straordinario lavoro di riorganizzazione dell’Ospedale nel periodo della pandemia da Covid-19. Alla dottoressa Mechi - conclude Damone - il benvenuto da parte di tutta l’Azienda che già la conosce e ha avuto modo di apprezzarla nel ruolo di Direttore sanitario, per le sue doti umane e professionali.

Quattro trapianti di rene all’ospedale fiorentino di Careggi in 24 ore. Il Covid non ferma la generosità dei donatori, l’Azienda ospedaliero - universitaria Fiorentina e l’Organizzazione Toscana Trapianti (OTT) hanno risposto al meglio delle loro capacità  - è il commento del Direttore generale Rocco Damone che ricorda come - nonostante le rimodulazioni delle prestazioni ordinarie per l’incremento dei ricoveri causato dall’ondata pandemica in corso, Careggi continua a garantire le attività oncologiche e le urgenze, fra cui l’alta complessità tempo dipendente dei trapianti renali.

Un grande impegno organizzativo - aggiunge Adriano Peris direttore OTT e della terapia intensiva del Trauma Center di Careggi - che siamo riusciti a realizzare grazie alla professionalità e al sacrificio dei nostri operatori già impegnati nella gestione di 40 letti intensivi e 12 subintensivi, oltre alle altre attività del Pronto Soccorso. Questo ha consentito di assicurare un esito positivo al gesto di altruismo dei donatori e delle loro famiglie che nei presidi di Siena, Pisa e Careggi hanno generosamente acconsentito al prelievo.

Il Centro per il trapianto renale di Careggi – spiega il Responsabile professor Sergio Serni, Direttore della Chirurgia urologica robotica, mininvasiva e dei trapianti renali, ha potuto realizzare in successione i quattro interventi grazie ad uno straordinario lavoro di equipe che ha impegnato i nostri urologi Vincenzo Li Marzi, Saverio Giancane e Agostino Tuccio dell’Urologia diretta dal professor Marco Carini.

Dell’equipe – prosegue Serni – hanno fatto parte gli anestesisti dell’Unità operativa diretta dal professor Stefano Romagnoli e i nefrologi coordinati dal dottor Lino Cirami, oltre al personale sanitario del comparto chirurgico coordinato dalla Caposala Roberta Fusco.  

L’equipe chirurgica – racconta Serni – oltre alla preparazione e realizzazione dei primi tre trapianti è stata contemporaneamente impegnata nel prelievo d’organi eseguito a Careggi, dal dottor Riccardo Campi, che ha consentito il quarto trapianto realizzato nelle nostre sale operatorie e anche un ulteriore trapianto in altro presidio.

I pazienti trapiantati non hanno avuto complicanze intra o postoperatorie e i loro nuovi reni hanno ripreso a funzionare. Questi interventi – conclude Serni – rappresentano ad oggi il momento di massimo impegno di un’attività annuale che, nonostante il Covid, ha potuto realizzare oltre 50 trapianti renali dei quali 7 da donatore vivente e circa un terzo eseguiti in chirurgia robotica.

L’Azienda Careggi sta contattando direttamente, via telefono, per la vaccinazione anti Covid-19 i pazienti appartenenti a 4 categorie prioritarie tra quelle definite estremamente vulnerabili dalle liste dalla Regione Toscana. 

Sono pazienti affetti da patologia oncologica, trapianto di organi o cellule staminali, malattie autoimmuni e immunodeficienze primitive, malattie neurologiche. 

Le telefonate arrivano da numeri di cellulare assegnati a operatori di Careggi che seguono gli elenchi predisposti da Regione Toscana, non vi sono numeri di Careggi da contattare da parte dell’utenza per prenotare. Per informazioni telefoniche sulla campagna vaccinale è attivo il numero regionale 055.9077777 tutti i giorni dalle ore 9:00 alle ore 16:00 oltre alla pagina web https://www.regione.toscana.it/-/vaccinazione-anti-covid-19

Un principio di incendio è stato immediatamente risolto dal pronto intervento dei Vigili del Fuoco che si sono attivati nel cantiere della casa colonica all’ingresso posteriore dell’Area Careggi su Via delle Oblate, dove è in corso una ristrutturazione per la realizzazione di un asilo nido.
Read more ...
Il Cardinale Giuseppe Betori, Arcivescovo di Firenze, mercoledì 23 dicembre alle ore 16 celebrerà la Santa Messa prenatalizia nella Nuova Cappella del Pronto Soccorso di Careggi e durante il rito della S. Messa benedirà la Nuova Cappella con il suo Altare.
Read more ...

Careggi è stato premiato con il massimo riconoscimento per l’impegno a tutela della salute della donna nell’ambito del Bando biennale del Programma “Bollini Rosa”. L’attestato è stato conferito il 16 dicembre nel corso di una cerimonia a Roma nella sede della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Read more ...

Il Dott. Riccardo Saccardi, medico della AOUC e direttore della banca del cordone ombelicale di Careggi, è stato nominato direttore medico del programma europeo di accreditamento dei centri trapianto di midollo osseo.

Read more ...

Nasce all’ ospedale di Careggi, uno dei più importanti a livello nazionale, il primo laboratorio in Italia dedicato alla autopsia virtuale che viene effettuata sulla salma attraverso tecniche radiologiche avanzate, non invasive, quali la Tac multistrato od altre metodiche diagnostiche.

Read more ...

A Careggi il 9 dicembre a partire dalle 9:00 nell’aula al piano terra del Nuovo ingresso (NIC) in Largo Brambilla 3 a Firenze sarà presentata una nuova App, prima in Italia, nell’ambito del progetto Careggi Smart Hospital, fatta per aiutare i pazienti in terapia anticoagulante a ricordare di prendere il farmaco giusto al momento giusto.

Read more ...

La tecnologia mobile al servizio della sicurezza è il titolo del seminario in programma a Careggi il 9 dicembre a partire dalle 9 nell’aula al piano terra del Nuovo ingresso (NIC) in Largo Brambilla 3 a Firenze.

Read more ...
Read more ...

La neurologia di Careggi, diretta dal Professor Sandro Sorbi, segue 2mila pazienti su un totale di circa 5mila malati affetti da Sclerosi multipla in Toscana.

Read more ...

''Abbiamo compiuto un nuovo passo a fianco del Centro missionario medicinali'' é il commento dell'Assessore Stefania Saccardi al progetto attivato a Careggi per la raccolta dei farmaci, presentato stamani nel corso di una conferenza stampa nell'Azienda ospedaliero - universitaria fiorentina.

Read more ...
Sono oltre 200 i chili di medicinali raccolti in 3 mesi a Careggi dai 6 contenitori installati in vari padiglioni dal Centro Missionario Medicinali Onlus,  associazione di volontariato nata a Firenze, che dal 1977 invia farmaci e presidi medico – chirurgici nel sud del mondo: confezioni in blister o bustine già iniziate ma non scadute, campioni medici, integratori alimentari, ma anche flebo e pannoloni.
Read more ...

Il professor Niccolò Marchionni è il nuovo direttore del Dipartimento Cardio – Toraco – Vascolare di Careggi e il professor Pierangelo Geppeti del Dipartimento Interistituzionale.

Read more ...

Presentazione del nuovo assetto dei dipartimenti Cardio-toraco-vascolare e Interistituzionale
Lunedi' 30 Nuovembre ore 10,30 Sala Gialla Nuovo Ingresso Careggi Largo Brambilla 3 Firenze

Read more ...

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand