Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

UO

Direttore dott. Michele Bachechi

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Incarichi

  • Responsabile del procedimento di gara
  • Referente punto ordinante
  • RASA Aziendale

L’UO Patrimonio e gare a gestione aziendale si occupa delle procedure di gara sotto la soglia di 40.000 euro per l’acquisizione di beni e servizi attinenti alle categorie merceologiche trasferite con delibera Regionale n. 1274 del 19/11/2018 e dell’attività istruttoria degli atti dispositivi del patrimonio Aziendale, sul presupposto che è riservata al Direttore Generale l'adozione degli atti che comportano modificazioni dello stato patrimoniale dell'Azienda.

Funzioni settore Gare

  • Raccolta dei fabbisogni noti, programmazione delle procedure di acquisto ed assunzione dei relativi atti deliberativi;
  • Presa in carico delle richieste di acquisizioni impreviste ed imprevedibili e calendarizzazione delle procedure di acquisto;
  • Gestione delle procedure di gara per la selezione degli Operatori Economici ed assunzione dei relativi atti deliberativi;
  • Stipula dei contratti sulle piattaforme telematiche di acquisto;
  • Gestione dei flussi informativi verso le autorità competenti (Osservatorio RT, ANAC);
  • Monitoraggio periodico degli affidamenti e rendicontazione dei costi.

Funzioni settore Patrimonio

  • Istruzione delle pratiche relative agli atti dispositivi del patrimonio mobiliare ed immobiliare (compravendite, accettazione di donazioni, comodati, affitti, locazioni ecc.);
  • Proposta degli atti deliberativi, compresi gli incarichi notarili;
  • Redazione contratti ed assistenza alla stipula dei contratti notarili. Tenuta dei repertori.

Collaboratori settore Gare

mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Dunia Benelli Tel. 055 794 7980  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Paolo F. Licari Tel. 055 794 8986  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Nives Cappelli (assente comandata presso altra Azienda)
 
Collaboratori settore Patrimonio
  • Da definire

Direttore ad interim ing. Nicola Berti

Questa UO afferisce alla Direzione aziendale, gestisce i rapporti con la funzione regionale deputata alla realizzazine del Percorso Attuativo della Certificabilità (PAC) del bilancio, e supporta lo sviluppo del sistema di controlli interno.

Funzioni
  • implementare nuove attività di controllo su funzioni e processi tecnico amministrativi
  • mappare periodicamente i rischi aziendali
  • verificare l'efficacia del sistema attraverso l'effettuazione periodica di test e audit
  • assicurare la qualità dei processi aziendali con particolare attenzione a quelli riconosciuti più delicati
  • garantire che le anomalie riscontrate siano tempestivamente portate a conoscenza dei livelli decisionali di vertice dell'azienda per l'adozione di iniziative per il loro superamento
  • assicurare la necessaria separazione tra le funzioni operative e quelle di controllo
  • contribuire all'osservanza di norme e regolamenti definendo ruoli e responsabilità
  • attivarsi, quando possibile, per uno snellimento dei processi
  • proporre la costituzione di gruppi interdisciplinari per mappare processi aziendali
  • supportare le articolazioni organizzative aziendali nella valutazione, nello sviluppo e miglioramento del sistema di controllo interno
  • supportare le varie strutture aziendali nell’assunzione delle migliori decisioni, nel rispetto delle regole interne ed esterne

←Torna a Organigramma

Direttore ing. Maria Giuliana Bonaviri

Collaboratori

  • Incarico professionale Dott.ssa Elisabetta Vannacci -  Investimenti, monitoraggio e reportistica ordini
  • Posizione Organizzativa Dott.ssa Barbara Dei - Ufficio Gare
  • Posizione Organizzativa Dott. Paolo Nannini - Attività contabili e monitoraggio contratti

Questa UO afferisce all'Area Tecnica.

Responsabile del coordinamento dei percorsi oncologici dott.ssa Maria Serena Beccaluva
Equipe
Sabrina Cavicchi
Silvia Fabiani
Chi siamo
Il Coordinamento dei Percorsi Oncologici è un settore della UO Direzione operativa
Funzioni
  1. promuovere l'organizzazione del percorso oncologico in AOUC, in particolare nelle fasi di accoglienza e di follow up (questa in fase di attivazione)
  2. coordinare l'integrazione fra le varie fasi al fine di garantire l'ottimale e continua presa in carico degli utenti
  3. contribuire al monitoraggio e verifica del regolare svolgimento del percorso oncologico
  4. monitorare e verificare le disposizioni della UO Direzione Operativa in tali ambiti
  5. attivarsi per la gestione delle eventuali criticità
  6. relazionarsi con le strutture preposte all'erogazione delle varie prestazioni riconducibili al percorso oncologico
  7. relazionarsi con le altre strutture della Rete oncologica toscana, e in particolare dell'Area Vasta Centro, coinvolte nel percorso oncologico dei pazienti in carico all'azienda
  8. supportare le relazioni della Direzione aziendale con la Direzione della programmazione di Area Vasta negli specifici ambiti

Vedi anche

Direttore Ing. Francesco Tinti

Questa UO afferisce all'Area tecnica e gestisce tutti gli interventi necessari per il rifacimento, aggiornamento e messa a norma dei singoli elementi strutturali e impiantistici di tutti i beni immobili di proprietà dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi.
Si avvale di personale interno adeguatamente qualificato negli interventi di modifica o rinnovo pianificando gli interventi con il Program Manager concordando le modalità, tempistiche e costi di ogni singola realizzazione.

Funzioni
  • assolve, con il proprio personale o limitando al massimo l'apporto di professionisti esterni, alle funzioni di:
    • Responsabile Unico del Procedimento
    • Direttore lavori
    • Coordinatore della sicurezza
    • Collaudatore tecnico e amministrativo
    • Predisposizione redazione regolare esecuzione
    • Predisposizione dei verbali di consegna
    • Verificatore
    • Ogni altra attività tecnica relativa alla fase realizzativadell'appalto di lavori prevista dalla normativa degli appalti
  • partecipa alla predisposizione degli atti e documenti di gara necessari per la scelta delle imprese contraenti alla realizzazione dei lavori e degli eventuali servizi manutentivi necessari alle strutture aziendali in accordo con le UOC Programmazione e Monitoraggio e UOC Amministrativa
  • partecipa a commissioni di gara per appalti di Area Tecnica
  • si avvale della collaborazione e consulenza delle altre UOC dell’Area Tecnica
  • redige ed esegue le procedure di consegna delle opere realizzate alla UO Servizi Integrati di Area Tecnica
  • contribuisce alla gestione, per i settori di propria competenza, del sistema informativo di contabilità e reportistica
  • organizza e garantisce, nell'ambito delle procedure aziendali, interventi in caso di emergenze tecniche
  • gestisce i servizi di pronta disponibilità per i settori afferenti
  • contribuisce significativamente alla creazione del fascicolo dei fabbricati
  • supporta e offre consulenza alle altre strutture dell'Area Tecnica

Direttore Ing. Giuseppe Gaddi

Questa UO afferisce all'Area tecnica e gestisce la fase di progettazione degli interventi previsti nel Piano Investimenti e nel Piano Triennale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi.
Si avvale di personale interno adeguatamente qualificato e attua le indicazioni del Program Manager concordando le modalità, tempistiche e costi di ogni singola realizzazione.

Funzioni

  • assolve, con il proprio personale o limitando al massimo l'apporto di professionisti esterni, alle funzioni di: 
    • Responsabile Unico del Procedimento 
    • Progettista 
    • Coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione 
    • Collaudatore tecnico e Amministrativo
    • Verificatore
    • Ogni altra attività tecnica relativa alla fase progettuale dell'appalto di lavori prevista dalla normativa degli appalti
  • partecipa alla predisposizione degli atti e documenti di gara necessari per la scelta delle imprese contraenti alla realizzazione dei lavori, alla fornitura di arredi e per la scelta di professionisti necessari alle strutture aziendali in accordo con le UOC Programmazione e Monitoraggio e UOC Amministrativa
  • si occupa della gestione degli arredi e della segnaletica
  • gestisce l’archivio unificato di Area Tecnica
  • istruisce redige e cura la presentazione di atti relativi a notifiche, richieste di permessi e autorizzazioni
  • effettua istruttorie tecniche relativi a sinistri collaborando con l’UO Affari Legali
  • partecipa a commissioni di gara per appalti di Area Tecnica
  • si avvale della collaborazione e consulenza delle altre UOC dell’Area Tecnica
  • contribuisce alla gestione, per i settori di propria competenza, del sistema informativo di contabilità e reportistica
  • organizza e garantisce, nell'ambito delle procedure aziendali, interventi in caso di emergenze tecniche
  • contribuisce alla creazione del fascicolo dei fabbricati
  • supporta e offre consulenza alle altre strutture dell'Area Tecnica
  • organizza e gestisce la formazione collettiva per il personale dell’Area Tecnica collaborando con l’UO Formazione
  • gestisce le attività relative alle autorizzazioni delle strutture sanitarie ai requisiti strutturali ed impiantistici e coordina le relative attività tecniche svolte dalle diverse UO dell’Area Tecnica, collaborando con l’UO Accreditamento, Qualità e Risk Managment
  • si occupa delle attività relative al Water Waste Managment
Direttore Ing. Maria Giuliana Bonaviri


Funzioni
Questa UO afferisce all'Area tecnica e gestisce la fase di realizzazione degli interventi previsti nel Piano investimenti e nel Piano Triennale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi.
Si avvale di personale interno adeguatamente qualificato negli interventi di modifica o rinnovo pianificando gli interventi con il Program Manager concordando le modalità, tempistiche e costi di ogni singola realizzazione.

  • Assolve, con il proprio personale o limitando al massimo l'apporto di professionisti esterni, alle funzioni di:
    • Responsabile Unico del Procedimento
    • Direttore lavori
    • Coordinatore della sicurezza
    • Collaudatore tecnico e amministrativo
    • Predisposizione redazione regolare esecuzione
    • Predisposizione dei verbali di consegna
    • Verificatore
    • Ogni altra attività tecnica relativa alla fase realizzativa dell'appalto di lavori prevista dalla normativa degli appalti
  • partecipa alla predisposizione degli atti e documenti di gara necessari per la scelta delle imprese contraenti alla realizzazione dei lavori e degli eventuali servizi manutentivi necessari alle strutture aziendali in accordo con le UO Programmazione e Monitoraggio e UO Amministrativa
  • partecipa a commissioni di gara per appalti di Area Tecnica
  • si avvale della collaborazione e consulenza delle altre UO dell’Area Tecnica
  • redige ed esegue le procedure di consegna delle opere realizzate alla UO Servizi Integrati di Area Tecnica
  • contribuisce alla gestione, per i settori di propria competenza, del sistema informativo di contabilità e reportistica
  • organizza e garantisce, nell'ambito delle procedure aziendali, interventi in caso di emergenze tecniche
  • gestisce i servizi di pronta disponibilità per i settori afferenti
  • contribuisce significativamente alla creazione del fascicolo dei fabbricati
  • supporta e offre consulenza alle altre strutture dell'Area Tecnica

Direttore ad interim dott.ssa Angela Brandi


Questa UO afferisce al Dipartimento delle professioni sanitarie e si occupa della gestione dei processi organizzativi e delle risorse necessarie alla realizzazione dei servizi tecnico-sanitari inerenti alla diagnostica per immagini e alla diagnostica di laboratorio.

Funzioni

  • assicura l’attuazione del piano di sviluppo annuale esplicativo degli obiettivi e delle modalità di utilizzo delle risorse attribuite dalla Direzione del Dipartimento delle Professioni Sanitarie in aderenza agli obiettivi di pianificazione strategica aziendale;
  • definisce, implementa e verifica l’attuazione dei piani di lavoro e degli standard operativi per le attività di diagnostica programmata e ne supervisiona la effettiva realizzazione;
  • assicura il governo delle risorse umane, strumentali e tecnologiche attribuite e la loro rimodulazione in aderenza ai criteri di integrazione organizzativo-professionale, di efficienza gestionale, di appropriatezza e economicità;
  • concorre, nell’ambito dei programmi e dei progetti di innovazione e di miglioramento delle performance organizzativo-gestionali e di utilizzo delle tecnologie, alla definizione del piano di sviluppo del Dipartimento delle Professioni Sanitarie;
  • concorre alla attuazione dei processi e dei programmi inerenti alla sicurezza sul lavoro e del sistema di protezione dai rischi lavoro-correlati ed è titolare delle funzioni, dei compiti e delle responsabilità attribuite in attuazione del modello organizzativo aziendale per la tutela della salute e della sicurezza;
  • monitorizza gli standard operativi e di produttività realizzati dalle aree/linee di produzione afferenti e assicura la gestione sistematica della variabilità della domanda attraverso la rimodulazione delle risorse umane e la pianificazione operativa integrata delle attività;
  • concorre alla elaborazione, monitoraggio e aggiornamento del piano aziendale per la continuità assistenziale (pronta disponibilità), alla definizione e monitoraggio del fabbisogno di lavoro straordinario, alla attuazione e al monitoraggio dei programmi/progetti di attività aggiuntiva approvati dalla Direzione Sanitaria e dal Dipartimento delle Professioni Sanitarie;
  • collabora alla elaborazione, attuazione e monitoraggio degli strumenti operativi di regolamentazione e di indirizzo inerenti alla gestione delle risorse umane;
  • governa i processi di professionalizzazione delle risorse umane afferenti e ne assicura l’attuazione e il monitoraggio;
  • coordina e monitorizza la attuazione del sistema aziendale di valutazione delle performances organizzative e individuali realizzate nelle aree/linee produttive di competenza e assicura l’attuazione del piano di sviluppo delle performance gestionali e professionali e dei programmi di aggiornamento e sviluppo delle competenze delle professioni sanitarie di riferimento;
  • collabora all’attuazione dei programmi e dei progetti di ricerca per il miglioramento delle best practice in ambito clinico-assistenziale, tecnico e organizzativo-gestionale e alla diffusione e disseminazione dei risultati;
  • assicura l’applicazione del codice etico e di comportamento e dei regolamenti aziendali anche in materia di trasparenza e lotta alla corruzione e l’attuazione delle azioni correttive e di miglioramento delle performance realizzate dalle risorse umane afferenti ;
  • concorre alla definizione del piano di innovazione tecnologica e alla definizione dei programmi di sostituzione delle tecnologie/strumentazioni in uso nelle aree di produzione;
  • contribuisce alla attuazione dei curricola dei corsi universitari, dei corsi di formazione post base e delle attività extracurricolari definendo, in collaborazione con l’UOc Ricerca e sviluppo della clinical practice, il piano dell’offerta formativa inerente alle professioni sanitarie di riferimento;
  • assicura il supporto alla attuazione dei programmi e dei progetti di ricerca, di innovazione e di sviluppo definiti a livello aziendale e dal Dipartimento delle Professioni Sanitarie e la collaborazione alla realizzazione dei percorsi diagnostico-terapeutici realizzati nell’ambito del Dipartimento dei Servizi;
  • concorre alla attuazione dei processi di accreditamento istituzionale e dei programmi di accreditamento all’eccellenza definiti nel piano di sviluppo aziendale e del DPS
Direttore Dr. Matteo Tomaiuolo

La UO Governo dei percorsi outpatient coadiuva la Direzione Aziendale per quanto concerne gli aspetti gestionali e strategici della produzione di prestazioni specialistiche ambulatoriali.

In particolare:

  • predispone e fornisce indirizzi e direttive per lo svolgimento dei processi di erogazione delle prestazioni ambulatoriali, improntati a criteri di efficacia, efficienza, appropriatezza, accessibilità, equilibrio tra attività istituzionale e libero professionale;
  • cura la valutazione, in accordo con la normativa vigente relativamente ai LEA, delle tipologie di prestazioni che possono essere erogate in regime ambulatoriale;
  • garantisce la definizione ed il monitoraggio degli interventi organizzativi e dei programmi di offerta assegnati alle strutture erogatrici;
  • promuove il modello organizzativo del Day Service e la realizzazione di Percorsi Ambulatoriali Coordinati Complessi in attuazione dei PDTA (Percorsi diagnostico-terapeutico assistenziali) attivi in Azienda;
  • collabora con i settori regionali e nazionali competenti;
  • assicura l’adozione del fast track su accesso al Trauma Center aziendale per la presa in carico dei pazienti urgenti non differibili e del modello di Day Service come ulteriore strumento organizzativo per la presa in carico dei pazienti urgenti differibile e riconducibile all’ambito della programmazione.

Responsabile Dr. Andrea Mercatelli


Attività

Le funzioni operative della UO Monitoraggio performances sanitarie sono le seguenti:

  • collaborare al monitoraggio  ed analisi delle performances sanitarie in relazione agli obiettivi prefissati dalla Direzione Aziendale, in perfetta integrazione ed in collaborazione con la UOControllo direzionale, settore Controllo di gestione, ed in particolare alla valutazione degli scostamenti per supportare le strutture interessate nella individuazione delle misure correttive
  • collaborare alla pianificazione aziendale anche mediante integrazione con la Direzione operativa
  • supportare l’OIV (Organismo Indipendente di Valutazione) nelle attività di monitoraggio, misurazione e valutazione della performance organizzativa aziendale in collaborazione con la UO Controllo di Gestione
  • collaborare all’analisi della mobilità sanitaria ed i bisogni ad essa sottesi
  • predisporre e coordinare i controlli di appropriatezza sulle prestazioni di ricovero e collaborare alla elaborazione dei flussi di dati correnti sulle attività sanitarie
  • coordinare gli adempimenti relativi alla predisposizione della relazione sanitaria annuale per le tematiche di competenza e collaborare all’elaborazione dei documenti di programmazione
  • collaborare alla programmazione, contrattualizzazione/acquisto delle prestazioni da erogatori sanitari privati accreditati ed assicurare il monitoraggio della produzione degli erogatori a contratto, nel rispetto delle regole di sistema periodicamente disposte dalla Direzione Generale Diritti di Cittadinanza e Coesione Sociale di Regione Toscana
  • partecipare al processo  di accreditamento istituzionale e d’eccellenza collaborando con la UO Accreditamento, Qualità e Risk management ed in particolare supportare i Referenti Sanitari dei Dipartimenti per il monitoraggio degli indicatori relativi agli strumenti di indirizzo clinico-terapeutico

Direttore Dott.ssa Angela Brandi

Funzioni operative

La UOC Programmazione, gestione e valutazione delle risorse umane e dei processi assistenziali afferisce al Dipartimento delle professioni sanitarie ed è una struttura organizzativa istituita per la direzione, la programmazione e la valutazione dei processi organizzativi e delle risorse necessarie alla realizzazione dei processi e dei servizi di cui le Professioni Sanitarie assumono la diretta responsabilità e delle competenze organizzativo-gestionali e professionali necessarie alla realizzazione degli obiettivi di pianificazione strategica aziendale e dei processi di innovazione e sviluppo clinico-assistenziale a cui le Professioni Sanitarie direttamente concorrono.

La UOC Programmazione, gestione e valutazione delle risorse umane e dei processi assistenziali trova il proprio ambito di operatività  nei processi e nei percorsi inerenti alla definizione ed attuazione del piano di programmazione e valutazione delle risorse umane di area infermieristica, ostetrica, tecnica e della riabilitazione, nel governo dei processi di gestione operativa e di controllo gestionale necessari alla attuazione degli obiettivi aziendali e nella definizione ed attuazione dei programmi di innovazione e sviluppo delle risorse umane e dei processi necessari alla attuazione dei percorsi integrati assistenziali, di didattica e ricerca che si realizzano all’interno delle piattaforme produttive e che attengono alle seguenti aree di competenza e di professionalità:

  • assistenza infermieristica ed ostetrica
  • riabilitazione
  • servizi tecnico-sanitari e della prevenzione
  • supporto ai percorsi assistenziali-riabilitativi e ai servizi tecnico-sanitari.

La U.O.C. Programmazione, gestione e valutazione delle risorse umane e dei processi assistenziali assume la titolarità dei processi di programmazione, gestione, organizzazione, sviluppo e valutazione delle risorse umane afferenti all’area delle Professioni sanitarie e alle funzioni di supporto all’assistenza, all'interno di una strategia volta a valorizzare e premiare le capacità e le attitudini all’integrazione, alla responsabilizzazione sui risultati conseguiti, alla attuazione di modelli e processi orientati all’efficienza e all’appropriatezza.

In particolare, la UOC Programmazione, gestione e valutazione delle risorse umane e dei processi assistenziali:

  • garantisce la definizione degli standard assistenziali e professionali e dei relativi indicatori in aderenza alle logiche e ai criteri della intensità di cura e della variabilità assistenziale per l’attuazione del piano strategico aziendale e per la realizzazione dei percorsi assistenziali e riabilitativi in coerenza con i principi di integrazione delle risorse e delle competenze necessarie alla realizzazione dei percorsi di cura erogati nei dipartimenti ad attività integrata;
  • definisce il piano di programmazione delle risorse umane di area infermieristica, ostetrica, tecnico-sanitaria e della riabilitazione in aderenza agli obiettivi di pianificazione strategica aziendale;
  • definisce gli standard operativi per l’attuazione dei processi di allocazione e rimodulazione delle risorse umane in ottica di appropriatezza ed efficienza organizzativo-gestionale e in aderenza ai piani di accesso e di utilizzo dei fattori produttivi definiti dalla direzione operativa;
  • formula gli indirizzi per la gestione integrata delle risorse umane, materiali, strumentali e tecnologiche destinate ai processi assistenziali-riabilitativi e tecnico-sanitari in aderenza ed attuazione dei principi dell’integrazione organizzativa e professionale, della responsabilizzazione diffusa, della flessibilità e della sostenibilità;
  • implementa e verifica i programmi di regolamentazione richiesti per la corretta attuazione dei processi di gestione e sviluppo delle risorse umane che concorre a definire;
  • garantisce la corretta applicazione degli istituti contrattuali e dei regolamenti aziendali inerenti alla gestione e allo sviluppo delle risorse umane;
  • definisce la struttura del sistema informativo dipartimentale di supporto alle funzioni gestionali e al sistema di monitoraggio degli indicatori di qualità, appropriatezza e sicurezza dei processi tecnico-assistenziali e riabilitativi e di performance gestionale;
  • definisce le politiche di sviluppo delle risorse umane in ottica di premialità e valorizzazione delle competenze;
  • gestisce il processo di valutazione delle performance ed i programmi di valorizzazione e premialità delle risorse umane;
  • governa ed assicura l’attuazione del piano di sviluppo delle performance gestionali e professionali e dei programmi di aggiornamento e sviluppo delle competenze delle professioni sanitarie;
  • collabora all’attuazione dei programmi e dei progetti di ricerca per il miglioramento delle best practice in ambito clinico-assistenziale ed organizzativo-gestionale e alla diffusione e disseminazione dei risultati;
  • definisce e valuta gli obiettivi attribuiti ai titolari di posizione organizzativa e ai coordinatori/responsabili di progetto/percorso/programma che costituiscono il sistema dei ruoli e delle responsabilità nella gestione e sviluppo delle risorse umane e nella attuazione dei processi e dei programmi di competenza delle strutture organizzative del Dipartimento delle Professioni Sanitarie.

Direttore Prof.ssa Laura Rasero

Funzioni operative

La UOC Ricerca e sviluppo della Clinical Practice afferisce al Dipartimento delle professioni sanitarie, è una struttura organizzativa istituita per lo sviluppo disciplinare e della ricerca quali strumenti indispensabili per la realizzazione della mission propria del Dipartimento delle Professioni Sanitarie e per il miglioramento continuo della qualità e dell’appropriatezza dei servizi assistenziali, riabilitativi e tecnico-sanitari.

La UOC Ricerca e Sviluppo della Clinical Practice gestisce e rendiconta programmi/progetti di ricerca.

Qualora la progettazione, realizzazione e sviluppo di programmi/progetti di ricerca e di sperimentazione clinica richiedano competenze professionali riconducibili all’area delle professioni sanitarie, le risorse umane coinvolte, ivi compresi dottorandi, assegnisti e borsisti, afferiscono alla UOC Ricerca e Sviluppo della Clinical Practice.

La UOC Ricerca e Sviluppo della Clinical Practice  collabora con il DIPINT e con i Centri di Ricerca e di Innovazione per il coordinamento e la supervisione delle attività di competenza ed interesse del Dipartimento delle Professione Sanitarie ed assicura il coordinamento, la supervisione e l’approvazione dei progetti/programmi di ricerca finalizzati al conseguimento dei titoli di studio e la gestione dei processi aziendali necessari alla loro realizzazione.

Il Direttore dell’UOC Ricerca e Sviluppo della Clinical Practice garantisce l’erogazione delle prestazioni di assistenza necessarie allo svolgimento di studi di ricerca. Collabora con i Comitati Etici ed è titolare dei rapporti con le strutture aziendali che operano nell’area della ricerca.

In particolare, la UOC Ricerca e Sviluppo della Clinical Practice:

  • definisce i programmi di ricerca in aderenza alle linee di indirizzo formulate nel piano di sviluppo del Dipartimento delle Professioni Sanitarie e realizza progetti di ricerca in ambito clinico-assistenziale, organizzativo e formativo
  • definisce ed attua le linee di sviluppo della pratica clinica e dei programmi di implementazione di linee guida ed evidenze scientifiche in ambito assistenziale, tecnico e riabilitativo
  • gestisce e rendiconta i programmi/progetti di ricerca e gestisce il sistema di divulgazione dei risultati degli studi e di ricerca negli ambiti disciplinari di pertinenza del Dipartimento delle Professioni sanitarie
  • programma, gestisce e valuta i piani formativi interdisciplinari orientati alla promozione, sviluppo e miglioramento delle competenze nel campo della ricerca
  • promuove e sviluppa modelli e programmi di apprendimento clinico, anche a valenza sperimentale, nelle aree professionali afferenti al Dipartimento delle Professioni sanitarie in coerenza con la logica dei percorsi assistenziali e della formazione interdisciplinare
  • gestisce il Centro Evidence Based Practice quale struttura deputata alla gestione di tutti i processi ed i programmi inerenti alla revisione e disseminazione delle prove di efficacia prodotte nell’area dell’assistenza infermieristica, ostetrica e riabilitativa
  • coordina le attività di formazione, studio e ricerca su indicatori sensibili clinico-assistenziali di competenza delle professioni sanitarie
  • gestisce e valuta il piano di sviluppo inerente agli osservatori aziendali per lo studio, la ricerca ed il monitoraggio degli indicatori di qualità inerenti ai processi assistenziali, tecnici e riabilitativi
Direttore dr. Gabriele Marconcini
Direttore in attesa di nomina


vai al sito del CGRC

Responsabile dr.ssa Natalia Lombardi

Il responsabile della Direzione Operativa assume la responsabilità organizzativo-gestionale della corretta allocazione delle risorse infrastrutturali necessarie alle attività clinico-assistenziali svolte dai Dipartimenti e il monitoraggio costante del loro efficiente utilizzo.

Mission

  • Assicurare la corretta gestione e allocazione delle risorse infrastrutturali necessarie alle attività clinico-assistenziali svolte dai Dipartimenti ed il monitoraggio costante del loro efficiente utilizzo sia in regime istituzionale che in libera professione. Tale funzione viene attuata mediante la pianificazione dinamica degli assett ospedalieri (sale operatorie, posti letto ed ambulatori) utilizzando modalità di schedulazione che, partendo dalla domanda di prestazioni e dalla casistica attesa, assicurano l’ottimizzazione dell’utilizzo delle piattaforme produttive ed il raggiungimento degli standard di efficienza definiti dalla Direzione Aziendale. 
  • Operare in perfetta integrazione ed in collaborazione con i Dipartimenti, le ADO e le SOD, a cui vengono assegnate funzionalmente le risorse, nonché con le strutture del Dipartimento delle professioni sanitarie deputate alla gestione organizzativa delle risorse di volta in volta assegnate in base alla pianificazione della Direzione Operativa.

Funzioni

  • coordina le risorse specificatamente assegnate per la pianificazione dinamica degli assett ospedalieri (sale operatorie, posti letto ed ambulatori), sia in regime istituzionale che in libera professione, utilizzando modalità di schedulazione che, partendo dalla domanda di prestazioni e dalla casistica attesa, consentano il raggiungimento degli standard di efficienza definiti dalla Direzione Aziendale mediante l’applicazione di tecniche e strumenti di Operations Management;
  • programma le attività e supervisiona la predisposizione degli schemi di attribuzione delle risorse infrastrutturali e la loro negoziazione con gli utilizzatori;
  • persegue l’ottimizzazione dell’utilizzo delle piattaforme produttive mediante il monitoraggio costante dell’efficienza operativa e l’analisi degli scostamenti per l’individuazione e l’applicazione delle necessarie misure correttive;
  • si avvale della collaborazione con la Unit Chirurgia a ciclo breve e la U.O.s. Monitoraggio delle perfomances sanitarie per la programmazione e l'assegnazione delle risorse;
  • collabora alla definizione degli obiettivi di budget relativamente alle azioni da intraprendere per assicurare la massima efficienza operativa;
  • assicura l’implementazione degli strumenti di simulazione ed ottimizzazione messi a punto in collaborazione con la U.O.s. Innovazione tecnologica ed organizzativa nelle attività clinico assistenziali per perseguire l’allineamento tra capacità e domanda.

Settori

  • Gestione contratti, al quale è affidata la gestione completa dei servizi non sanitari che AOUC acquista da fornitori esterni, assumendo la funzione di gestore di fabbisogno degli specifici Conti Economici aziendali. All’interno del settore vengono ricondotte le funzioni proprie dei RUP e dei DEC previste dalla normativa relativi ai contratti inseriti nei CE di competenza. Le tipologie di servizi individuate preliminarmente sono: servizi tecnici, servizi sanitari e servizi logistici. Il settore supporta la Direzione Aziendale nella fase di programmazione delle procedure di gara, nel rispetto del Programma Contrattuale e dei relativi budget assegnati alle varie strutture, nella definizione delle strategie di contenimento della spesa o di innalzamento dei livelli qualitativi e quantitativi dei servizi resi. Il settore coordina la rete aziendale degli Assistenti del DEC e le relative interconnessioni funzionali con i vari Dipartimenti.

  • Coordinamento Percorsi Oncologici

←Torna a Organigramma
Direttore dott. Enrico Masotti
 
Collaboratori
Simona Orsi
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Paolo Tagliaferri
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Graziella Terranova
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • PO Fund raising e fondi internazionali

Funzioni
  1. garantire il supporto amministrativo alle funzioni Direzionali sia verso l'esterno che l'interno: la struttura assicura un primo supporto a carattere sia professionale che operativo ai processi che coinvolgono direttamente la Direzione aziendale al fine di ricondurre le conseguenti attività ai percorsi e alle procedure aziendali governati dalle strutture specialistiche a ciò deputate

  2. costituire un supporto operativo per le funzioni di Staff della Direzione aziendale: la struttura deve garantire un supporto a carattere sia professionale che operativo ai processi strategici che coinvolgono direttamente lo Staff, al fine di consentire che le attività conseguenti, governate dalle strutture specialistiche a ciò deputate, siano controllate e monitorate

  3. garantire l'integrazione organizzativa, implementando il sistema di coinvolgimento e condivisione di tutte le strutture aziendali nei processi che li vedono coinvolti con la Direzione aziendale

  4. assicurare, in particolare, il supporto alla verifica della coerenza e funzionalità dei processi di carattere amministrativo che impattano su quelli assistenziali, fornendo ulteriori strumenti di decisione e governo alla Direzione aziendale

  5. proporre, gestire, coordinare o monitorare gruppi di lavoro costituiti su tematiche ricondotte al livello Direzionale

  6. supportare la Direzione aziendale nella gestione operativa dei rapporti istituzionali attivi verso l'esterno garantendo il coordinamento con le strutture specialistiche di Staff e con quelle sanitarie interessate

  7. gestire e implementare una funzione aziendale, a supporto delle scelte di governo, in grado di garantire una fruizione agile e tempestiva della produzione normativa e documentale di interesse direzionale: la struttura deve svolgere un'attività di "aggiornamento" continuo del vertice aziendale su tematiche di livello Direzionale o aventi un impatto, anche indiretto, sulle scelte di governo effettuate dalla Direzione aziendale

  8. disaminare preventivamente il materiale inviato alla Direzione aziendale per l'assunzione di decisioni (provvedimenti, pareri, autorizzazioni) al fine di assicurare un ulteriore livello di controllo sulle manifestazioni di volontà dell'Azienda ritenute più significative;

  9. offrire un supporto alla Direzione aziendale nei processi di revisione e aggiornamento dell'assetto organizzativo dell'Azienda

  10. assolvere ai compiti e alle funzioni previsti dall' art. 61 del DPR 445/2000 per il Servizio per la gestione informatica dei documenti, dei flussi documentali e degli archivi e organizzare le attività del servizio postale aziendale

  11. assicurare gli adempimenti in materia di protezione dei dati personali

  12. gestire gli accordi e le convenzioni con soggetti pubblici e privati di cui agli artt. 11 e 15 della L. 241/90

Direttore Andrea Belardinelli


Mission
  • supportare la Direzione Aziendale nei processi di rappresentazione dell'organizzazione nei sottosistemi informativi, nella pianificazione strategica e nella programmazione e nel coordinamento tra queste funzioni e le altre funzioni gestionali aziendali, fornendo una capacità di misura e garantendo il governo della produzione e dei rispettivi consumi
  • garantire l'integrazione organizzativa, implementando il sistema di coinvolgimento e condivisione di tutte le strutture aziendali nei processi che li vedono coinvolti con la Direzione aziendale
  • assicurare il supporto alla verifica della coerenza e funzionalità dei processi sia di carattere amministrativo che assistenziali, fornendo ulteriori strumenti di decisione e governo alla Direzione aziendale
  • proporre, gestire, coordinare o monitorare gruppi di lavoro (task force) costituiti su precise tematiche ricondotte al livello Direzionale
  • supportare la Direzione aziendale nella gestione operativa dei rapporti istituzionali attivi verso l'esterno, garantendo il coordinamento con le strutture interessate
  • garantire lo sviluppo, il cambiamento operativo e tecnologico e l'automazione dei processi, critici o strategici, sia sanitari sia tecnico-amministrativi
Funzioni operative
  • amministrazione dei sistemi informatizzati aziendali ad impatto sanitario
  • gestione tecnologica informatizzata della documentazione sanitaria digitale e di altre automazioni a supporto dei percorsi assistenziali

Responsabile Dr. Rolando Paterniti

Contatti
Tel. 055 794 6516
Fax 055 794 7515
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
L'equipe di professionisti di questa struttura si occupa di diagnosi, terapia e ricerca nell’ambito dei disturbi d’interesse psicopatologico in rapporto a condizioni di rilievo medico-legale, clinico psichiatrico e giuridico.

Il servizio si pone al confine tra la medicina legale e la psichiatria, con la finalità di:
  • integrare, con competenze specifiche e interdisciplinari, gli aspetti che abitualmente sono trattati separatamente da una molteplicità di enti e strutture diverse, con notevoli costi e disagi per il cittadino
  • effettuare valutazioni altamente specifiche in relazione al tipo di quesito, anche su richiesta di enti esterni all’AOU Careggi con stipula di apposita convenzione.

  • Ambulatorio PsicoLav
  • valutazione psichiatrica per i lavoratori AOUC. L'attività, in collaborazione con la SOD Medicina del lavoro ha il fine di contribuire, qualora necessario, alla formulazione del giudizio di idoneità alla mansione specifica
  • analisi dei reclami. In collaborazione con l'URP aziendale
  • tutoraggio dell'inserimento lavorativo dei soggetti provenienti dalle così dette categorie protette. In collaborazione con la UO Amministrazione del personale
  • analisi e soluzione dei contenziosi avversi all'Azienda. In collaborazione con UO Affari Generali e UO Affari Legali
  • consulenze psichiatriche in ambito forense. In collaborazione con la Sod Medicina Legale
  • valutazione delle situazioni correlate allo stress lavorativo e organizzazione di convegni scientifici. In collaborazione con la Sod Clinica delle Organizzazioni - CRCR
 

  • valutazione della pericolosità sociale e del rischio di violenza in pazienti psichiatrici autori di reato; in previsione del superamento dell'Ospedale Psichiatrico Giudiziario
  • ambulatorio per i disturbi dell'adattamento lavorativo. Attività volta alla valutazione del disagio psicologico correlabile alla realtà lavorativa
  • convenzioni con Tribunale, Procura della Repubblica, Forze dell'Ordine


  • tutoraggio di studenti in tirocinio, in convenzione con Istituti esterni (es. Scuole di psicoterapia)
  • Master in Psicopatologia forense e criminologia - Università degli Studi di Firenze
  • ricerche e valutazioni in ambito criminologico attinenti i temi della pedofilia, dell’abuso sessuale, dei maltrattamenti in famiglia e delle psico-sette
  • formazione interna per operatori URP e Front office e su richiesta dei DAI, per il personale afferente
  • attività psicodiagnostica e testistica

 

 

Direttore ing. Stefano Vezzosi

Questa struttura opera nella logica innovativa delle funzioni affidate al Servizio Sanitario allo scopo di migliorare i processi che presiedono al flusso dei pazienti in ospedale; partecipa alla promozione dell'innovazione organizzativa e gestionale, per la completa integrazione funzionale e professionale.
 
Funzioni
  • implementazione di nuovi modelli organizzativi e gestionali che definiscano il flusso dei pazienti, applicando le logiche della segmentazione e del flusso continuo, con particolare riferimento ai settori dell'emergenza urgenza e delle attività programmate.

  • gestione dei posti letto, delle aree ambulatoriali e dell'uso efficiente ed efficace delle risorse trasversali e ad alto impatto tecnologico, anche attraverso l'introduzione di strumenti di analisi e programmazione derivanti dal settore dell'operation management, e sfruttando i principi della semplificazione e della standardizzazione dei processi di produzione.

Presidente
Sandra Tazzioli dir. UO Amministrazione del personale
 
Componenti
Titolare 1- Natalia Lombardi responsabile UO Direzione operativa
supplente dr. Matteo Tomaiuolo responsabile UO Supporto al governo dell\'offerta ambulatoriale 
Titolare 2- Alessandro Comparini responsabile UO Gestione Attività Libera Professione
supplente dr.ssa Silvia Carradori dir. UO Contabilità generale e finanza
Nel caso di provvedimento disciplinare a carico di dirigenti sanitari o medici per la violazione di obblighi specifici della funzione medica o sanitaria, il secondo titolare è sostituito da un dirigente medico o sanitario di volta in volta individuato dal Direttore Sanitario
 
Segreteria
Donatella Totaro Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
Paolo Tagliaferri Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

L'Ufficio Provvedimenti disciplinari afferisce all'Area amministrativa e ha la competenza per la gestione dei procedimenti disciplinari relativi al personale del comparto e delle aree della dirigenza medica e veterinaria e SPTA, relativamente alle infrazioni punibili con sanzioni superiori al rimprovero verbale.
 
Competenze
  • contestazione degli addebiti
  • istruzione del procedimento disciplinare
  • applicazione delle sanzioni disciplinari di competenza o archiviazione del procedimento dozione delle determinazioni conclusive dei procedimenti disciplinari
  • adozione del provvedimenti di licenziamento nei casi in cui il provvedimentiìo disciplinare si concluda con tale effetto

Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua