Università degli Studi di Firenze SST Regione Toscana

Informazioni

Corso
Varie edizioni
Padiglione 7, piano terreno, Aula Margherita
Coordinatore Dott. Mario Annecchiarico
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo
Il GOM dei Tumori del Pancreas si riunisce tutte le settimane ed è costituito da specialisti di varie discipline (Oncologi, Radioterapisti, Radiologi, Anatomo-Patologi, Chirurghi, medici specializzandi ecc.) che, avvalendosi anche di strumenti tecnologici (come ad es. la proiezione su grande schermo delle immagini degli esami strumentali effettuati dal paziente) danno indicazioni condivise sul trattamento dei singoli casi afferenti da tutte le strutture dell’AOUC.
Il GOM aderisce e segue i Protocolli Diagnostico-Terapeutico- Assistenziali appositamente elaborati ed aggiornati tenendo presenti le  Raccomandazioni Cliniche e le Linee Guida delle principali Società Scientifiche nazionali ed internazionali che si occupano di Tumoridel Pancreas .
L’accettazione è la pratica amministrativa che deve essere completata prima della visita ambulatoriale o dell’esame diagnostico.    
Dove si effettua
Al momento della prenotazione l’operatore  fornisce le indicazioni del padiglione, Punto Accoglienza e Accettazione o stanza ambulatoriale dove effettuare l’accettazione. 
Documenti necessari
  • Presentarsi mezz’ora prima dell’orario di prenotazione presso lo sportello indicato, muniti di:
  • modulo di prenotazione
  • richiesta del SSN
  • Tessera Sanitaria (TS) anche nella versione CSE (Carta Sanitaria Elettronica) per i cittadini iscritti al Servizio Sanitario Nazionale
  • Tessera Europea Assicurazione Malattia (TEAM)   per i cittadini comunitari
  • tessera STP ( straniero temporaneamente presente) o tessera ENI ( Europeo non iscritto al servizio sanitario del paese di residenza)  per i cittadini non comunitari
  • eventuali esenzioni
  • attestazione del pagamento del ticket sanitario, se già pagato
Modalità di presentazione
Se è presente il totem elimina code (distributore elettronico di numeri)  identificato dal cartello “Prendi il numero”:
  • selezionare sullo schermo il pulsante corrispondente  alla prestazione da effettuare
  • ritirare il biglietto e leggere le informazioni riportate. il biglietto va conservato fino al termine della visita o esame diagnostico 
  • attendere  il proprio turno nella Sala  di Attesa che compare scritta nel biglietto
  • controllare sul monitor lo sportello verso cui dirigersi nel momento in cui compare il proprio numero identificativo
  • presentarsi allo sportello indicato
Se non è presente il totem eliminacode:
  • ritirare il numero (dal distributore cartaceo o consegnato dal personale), se presente, per rispettare l’ordine di arrivo
  • attendere il proprio turno in prossimità dello sportello accettazione dell’ambulatorio
  • presentarsi allo sportello quando chiamati dal personale
L’operatore dello sportello provvede ad  effettuare  la pratica amministrativa attraverso l’identificazione dell’utente , la conferma dell’appuntamento, l’attestazione del pagamento ticket.
L’operatore inoltre fornisce   le indicazioni necessarie per raggiungere l’ambulatorio specifico dove svolgere la visita o la prestazione diagnostica. 
 
Dopo l’accettazione
Recarsi nell’area di attesa indicata dall’operatore al momento dell’accettazione e attendere la chiamata dal monitor o dal personale dell’ambulatorio.     
 
I Punti Accoglienza e Accettazione fanno parte dei Servizi Integrati di Padiglione (SIP) e sono collocati al piano terra dei principali padiglione sanitari dell'AOUC.
Questi servizi comprendono i "Punti Accoglienza", dove personale dedicato svolge attività di orientamento e presa in carico del cittadino, e i "Punti Accettazione" nei quali è possibile svolgere le pratiche amministrative per accedere alle prestazioni ambulatoriali e di diagnostica.

Elenco dei Servizi Integrati di Padiglione (SIP) 

Che cos’è
È un test per la valutazione del rischio di alcune trisomie fetali che si esegue sul DNA fetale presente nel plasma materno, mediante sequenziamento massivo in parallelo a basso coverage.
Chi lo può eseguire
Le donne in gravidanza destinatarie del libretto/protocollo di monitoraggio della gravidanza fisiologica della Regione Toscana, secondo le indicazioni riportate in DGRT 1371/2018.
L’accesso al test NIPT con quota di partecipazione ridotta , è vincolato alla indicazione del rischio calcolato dal test combinato (o su ecografia con translucenza nucale) compreso tra 1/2 e 1/1000.
Per le donne con profilo di rischio medio/alto (da 1/2 a 1/300), è erogabile con pagamento di quota ridotta, eccetto per le categorie di esenzione E90, E91, E92, E93, E02 (la quota di compartecipazione non è dovuta).
L’età materna >= a 35 anni, non è criterio di accesso al NIPT con quota di partecipazione ridotta.
Per le donne con profilo di rischio basso (oltre 1/1000), il test è erogabile a totale loro carico.
Come si accede
Donne con profilo di rischio calcolato dal test combinato oltre 1/1000
  • richiesta bianca (no DEMA) del medico curante o dello specialista ginecologo
  • costo del test 400 € (396 test+ 4 prelievo)
Donne con profilo di rischio compreso tra 1/2 e 1/1000
(in questo gruppo rientrano anche le donne che per rischio >= 1/300 hanno direttamente accesso alla diagnosi prenatale invasiva, ma che per libera scelta, decidono di effettuare il test NIPT)
  • ricetta DEMA con indicazione del rischio calcolato su test combinato
  • quota di compartecipazione 200 € (196 test + 4 prelievo) se non rientranti nelle categorie di esenzione
Modalità di prenotazione
  • accesso diretto con consulenza già effettuata dallo specialista (presentare la documentazione qui scaricabile già compilata e firmata anche dallo specialista) dal lunedì al venerdì ore 7:15 - 10:00 prelevare il numero ordinario al totem Padiglione15 Piastra dei Servizi - Centro Prelievi
  • prenotazione con  Prelievo Amico per effettuare“Consulenza presso Diagnostica Genetica AOUC” (solo se non si è effettuato la consulenza presso altra struttura), portare tutta la documentazione relativa agli esami del sangue ed ecografici eseguiti per la gravidanza

Documenti da scaricare

DAY SERVICE: modello organizzativo di assistenza ambulatoriale complessa e integrata.

Il Day Service è un modello organizzativo, alternativo al DH, finalizzato a erogare, in regime ambulatoriale e in tempi contenuti, pacchetti esplicitati a priori di prestazioni multidisciplinari con finalità diagnostica, anche prechirurgica, terapeutica e riabilitativa, in risposta a selezionate problematiche cliniche. Nell’AOU Careggi questo modello organizzativo è disciplinato da un apposito regolamento.
PACC, Percorsi Ambulatoriali Complessi e Coordinati, sono lo strumento operativo del Day Service, consistono in gruppi selezionati di prestazioni, coerenti al raggiungimento degli obiettivi diagnostico-terapeutici, incluse nel catalogo regionale della specialistica ambulatoriale. I PACC sono esplicitati a priori per ciascuna problematica clinica. All’interno del PACC le prestazioni possono essere organizzate in step successivi di approfondimento. È cura dello specialista erogatore delle prestazioni previste nel primo step, l’eventuale prescrizione e attivazione di quelle previste negli step successivi.

L’AOU Careggi ha predisposto numerosi PACC (Percorsi Ambulatoriali Complessi e Coordinati), dei quali si riportano di seguito le finalità cliniche, le modalità di accesso e  i percorsi di prenotazione anche su prescrizione di specialisti esterni:

PACC Finalità Clinica Modalità di accesso e di prenotazione Informativa utenti
TOSSE CRONICA (Cod. AOUC H01-A01) Il percorso è dedicato ai soggetti con  tosse cronica e prevede le indagini necessarie per la diagnosi  e la gestione della patologia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Pneumologica'', e quesito clinico ''PACC TOSSE CRONICA'', con prenotazione presso Ambulatori e Day Service area Pneumologica  Tosse cronica
BPCO (Cod. AOUC H02-A02) Il percorso è dedicato ai soggetti con  BPCO sospetta o diagnosticata e prevede le indagini necessarie per la diagnosi precoce e la gestione della patologia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Pneumologica'', e quesito clinico ''PACC BPCO'', con prenotazione presso Ambulatorio e servizio di Fisiopatologia toracica  
PROLASSO VALVOLA MITRALE (PVM) (Cod. AOUC G10-A03) Il percorso è dedicato ai soggetti con  prolasso della valvola mitralica sospetto o diagnosticato e prevede le indagini necessarie per la diagnosi  e la gestione della patologia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Cardiologica'', e quesito clinico ''PACC PROLASSO VALVOLA MITRALE (PVM)'', con prenotazione presso Ambulatorio Cardiovascolare CTO  Prolasso valvola mitrale
STENOSI VALVOLARE AORTICA (Cod. AOUC G10-A04) Il percorso è dedicato ai soggetti con stenosi valvolare aortica sospetta o diagnosticata e prevede le indagini necessarie per la diagnosi  e la gestione della patologia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Cardiologica'', e quesito clinico ''PACC STENOSI VALVOLARE AORTICA'', con prenotazione presso Ambulatorio Cardiovascolare CTO  Stenosi della valvola aortica
RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA (Cod. AOUC G09-A05) Il percorso è dedicato ai soggetti che presentano diagnosi di cardiopatia post acuta o cronica riacutizzata. Prevede indagini diagnostiche e prestazioni a carattere valutativo terapeutico e riabilitativo integrate e multiprofessionali Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Cardiologica'', e quesito clinico ''PACC RIABILITAZIONE CARDIOLOGICA'', con prenotazione presso Ambulatori area argento padiglione 13  Riabilitazione cardiologica
NODULO POLMONARE (Cod. AOUC H04-A06)

 

Il percorso è dedicato ai soggetti con nodulo polmonare e prevede le indagini necessarie per la diagnosi  precoce e la gestione della patologia

Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Pneumologica'', e quesito clinico ''PACC NODULO POLMONARE'', con prenotazione presso:

 Nodulo polmonare
DIFETTO ERETTIVO (Cod. AOUC L99-A08) Il percorso è dedicato ai soggetti con difetto erettivo e prevede le indagini necessarie per l'inquadramento della patologia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Andrologica'', e quesito clinico ''PACC DIFETTO ERETTIVO'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Difetto erettivo
INFERTILITA' MASCHILE (Cod. AOUC L99-A09) Il percorso è dedicato ai soggetti di sesso maschile e prevede le indagini necessarie per l'inquadramento dell'infertilità Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Andrologica'', e quesito clinico ''PACC INFERTILITA' MASCHILE'', con prenotazione presso CUP Metropolitano
DONAZIONE LIQUIDO SEMINALE (Cod. AOUC T99-A10) Il percorso prevede le indagini diagnostiche necessarie alla selezione del donatore di liquido seminale Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Andrologica'', e quesito clinico ''PACC DONAZIONE LIQUIDO SEMINALE'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Donazione liquido seminale
FECONDAZIONE ETEROLOGA: Donatrice volontaria- donatrice da PMA omologa Egg Sharing (Cod. AOUC T99-A11)
Il percorso prevede le indagini diagnostiche necessarie alla selezione della donatrice nella fecondazione eterologa
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Ginecologica'', e quesito clinico ''PACC FECONDAZIONE ETEROLOGA: Donatrice volontaria- donatrice da PMA omologa Egg Sharing'', con prenotazione presso Ambulatorio di Fisiopatologia della riproduzione umana  Fecondazione eterologa: Egg Sharing
FECONDAZIONE ETEROLOGA: RICEVENTE (Cod. AOUC T99-A12)
Il percorso prevede le indagini diagnostiche necessarie alla selezione della donna ricevente gameti nella fecondazione eterologa
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Ginecologica'', e quesito clinico ''PACC FECONDAZIONE ETEROLOGA: RICEVENTE'', con prenotazione presso Ambulatorio di Fisiopatologia della riproduzione umana  Fecondazione eterologa
CONTROLLO PERIODICO COMPLICANZE DIABETE MELLITO (Cod. AOUC C05-A18) Il percorso è dedicato al paziente con diabete mellito e prevede le indagini necessarie alla diagnosi precoce delle complicanze Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Diabetologica'', e quesito clinico ''PACC CONTROLLO PERIODICO COMPLICANZE DIABETE MELLITO'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  
INQUADRAMENTO NUOVO ACCESSO DIABETE MELLITO (Cod. AOUC C04-A19)
Il percorso è dedicato al paziente di nuovo accesso con diabete mellito e prevede le indagini necessarie all'inquadramento della patologia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Diabetologica'', e quesito clinico ''PACC INQUADRAMENTO NUOVO ACCESSO DIABETE MELLITO'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  
INQUADRAMENTO E CURA PIEDE DIABETICO (Cod. AOUC C06-A20) Il percorso è dedicato al paziente diabetico  e prevede le indagini necessarie all'inquadramento e alla gestione del piede diabetico Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Diabetologica'', e quesito clinico ''PACC INQUADRAMENTO E CURA PIEDE DIABETICO'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Inquadramento e cura del piede diabetico
MALATTIE INFIAMMATORIE CRONICHE INTESTINALI (MICI) (Cod. AOUC I03-A29) Il percorso diagnostico terapeutico è dedicato ai pazienti con sospetto clinico di MICI o con diagnosi già accertata e prevede le indagini diagnostiche volte all'inquadramento della patologia e la gestione della stessa Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Gastroenterologica'', e quesito clinico ''PACC Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI)'', con prenotazione presso Percorso Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali (MICI)  
VALUTAZIONE RISCHIO VASCOLARE OCCLUSIONE VENOSA O ARTERIOSA RETINICA (Cod. AOUC G11-A31) Il percorso ambulatoriale è dedicato alla valutazione del rischio vascolare nel paziente con occlusione venosa o arteriosa retinica e prevede l’effettuazione  prestazioni volte a consentire l’inquadramento e la gestione del problema clinico Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Coagulopatie'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE RISCHIO VASCOLARE OCCLUSIONE VENOSA O ARTERIOSA RETINICA'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  
PREVENZIONE SECONDARIA ATEROTROMBOSI GIOVANILE E/O ASSENZA FATTORI CLASSICI (Cod. AOUC G07-A32) Il percorso ambulatoriale è dedicato alla prevenzione secondaria dell’aterotrombosi (coronarica, cerebrale e periferica) giovanile e/o in assenza di fattori di rischio classici e prevede l’effettuazione prestazioni volte a consentire l’inquadramento e la gestione del problema clinico Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Coagulopatie'', e quesito clinico ''PACC PREVENZIONE SECONDARIA ATEROTROMBOSI GIOVANILE E/O ASSENZA FATTORI CLASSICI'', con prenotazione presso CUP Metropolitano
VALUTAZIONE ATEROTROMBOSI IN DONNA RISCHIO CARDIOVASCOLARE (Cod. AOUC G99-A33) Il percorso ambulatoriale è dedicato alla valutazione aterotrombotica della donna a rischio cardiovascolare e prevede l’effettuazione prestazioni volte a consentire l’inquadramento e la gestione del problema clinico Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Coagulopatie'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE ATEROTROMBOSI IN DONNA RISCHIO CARDIOVASCOLARE'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  
EIACULAZIONE PRECOCE (Cod. AOUC T99-A34)
Il percorso prevede indagini diagnostiche necessarie per eseguire una valutazione dell’eiaculazione precoce
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Andrologica'', e quesito clinico ''PACC EIACULAZIONE PRECOCE'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Eiaculazione precoce
FOLLOW-UP TRAPIANTO DI FEGATO (Cod. AOUC T02-A36) Il percorso è dedicato ai pazienti con trapiantati di fegato che necessitano di follow-up per la gestione della condizione clinica in integrazione con il Centro trapianti di riferimento Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Gastroenterologica'', e quesito clinico ''PACC FOLLOW-UP TRAPIANTO DI FEGATO'', con prenotazione presso Contatto diretto da Centro Trapianti AOU Pisa  Follow-up trapianto di fegato
DIAGNOSTICA NEOPLASIE ESOFAGO (Cod. AOUC B99-003) Il percorso è dedicato a pazienti con sospetto di neoplasia dell'esofago, in parte giunti a Careggi con un percorso diagnostico già effettuato precedentemente in altra sede Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Chirurgica'', e quesito clinico ''PACC DIAGNOSTICA NEOPLASIE ESOFAGO'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  Diagnostica neoplasia esofagea
DIAGNOSTICA NEOPLASIE DEL PANCREAS (Cod. AOUC B99-004) Il percorso è dedicato a pazienti con sospetto di neoplasia del pancreas, in parte giunti a Careggi con un percorso diagnostico già effettuato precedentemente in altra sede Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Chirurgica'', e quesito clinico ''PACC DIAGNOSTICA NEOPLASIE DEL PANCREAS'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  Diagnostica neoplasie del pancreas
INTERTIZIOPATIE POLMONARI DIFFUSE (Cod. AOUC H99-A35) Il percorso è dedicato ai soggetti con sospetto di pneumopatie da cause note e ignote, di cui fanno parte malattie granulomatose, come la sarcoidosi e malattie rare fibrosanti del polmone, come la fibrosi polmonare idiopatica (IPF). Il percorso ambulatoriale per Interstiziopatie polmonari diffuse prevede l’effettuazione di alcune prestazioni suddivise in tappe successive di approfondimento per consentire l’inquadramento e la gestione della malattia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Pneumologica '', e quesito clinico ''PACC INTERTIZIOPATIE POLMONARI DIFFUSE'', con prenotazione presso Ambulatori e Day Service area Pneumologica
 
GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE) DIGIUNO-ILEO-COLON (Cod. AOUC I04-001) Il percorso è dedicato a pazienti affetti da neoplasie dello stroma gastrointestinale del digiuno, del colon e dell'ileo e prevede il corretto inquadramento diagnostico e clinico multidisciplinare in fase precoce e l’iter terapeutico medico e chirurgico condiviso più appropriato Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oncologica'', e quesito clinico ''PACC GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE) DIGIUNO-ILEO-COLON'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  
GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE) RETTO (Cod. AOUC I04-002) Il percorso è dedicato a pazienti affetti da neoplasie dello stroma gastrointestinale del retto e prevede il corretto inquadramento diagnostico e clinico multidisciplinare in fase precoce e l’iter terapeutico medico e chirurgico condiviso più appropriato Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oncologica'', e quesito clinico ''PACC GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE) RETTO'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  
GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE) ESOFAGO GASTRICO DUODENO (Cod. AOUC I04-003) Il percorso è dedicato a pazienti affetti da neoplasie dello stroma gastrointestinale dell'esofago, stomaco e duodeno e prevede il corretto inquadramento diagnostico e clinico multidisciplinare in fase precoce e l’iter terapeutico medico e chirurgico condiviso più appropriato Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oncologica'', e quesito clinico ''PACC GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE) ESOFAGO GASTRICO DUODENO'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  
E GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE A SEDE EXTRA GASTROINTESTINALE) (Cod. AOUC I04-004) Il percorso è dedicato a pazienti affetti da neoplasie dello stroma gastrointestinale a sede extraintestinale e prevede il corretto inquadramento diagnostico e clinico multidisciplinare in fase precoce e l’iter terapeutico medico e chirurgico condiviso più appropriato Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oncologica'', e quesito clinico ''PACC E GIST (TUMORE STROMALE GASTROINTESTINALE A SEDE EXTRA GASTROINTESTINALE)'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  
COLON-RETTO PREOPERATORIO-GOM APPARATO DIGERENTE INFERIORE (Cod. AOUC B03-001)
Il percorso è dedicato ai pazienti neoplasia del colon retto che necessitano di inquadramento preliminare all'intervento chirurgico
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Chirurgica'', e quesito clinico ''PACC COLON-RETTO PREOPERATORIO-GOM APPARATO DIGERENTE INFERIORE'', con prenotazione presso Ambulatori CORD  
IPERCORTISOLISMO ACTH INDIPENDENTE (Cod. AOUC C01-001) Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di ipercortisolismo ACTH dipendente che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC IPERCORTISOLISMO ACTH INDIPENDENTE'', con prenotazione presso CUP Metropolitano
IPERALDOSTERONISMO PRIMITIVO (Cod. AOUC C01-002) Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di iperaldosteronismo primitivo che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia. Eventuale cateterismo venoso surrenalico verrà eseguito in regime di Day Hospistal Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC IPERALDOSTERONISMO PRIMITIVO'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  

Iperaldosteronismo primitivo

IPERTENSIONE ENDOCRINA DA PATOLOGIA CROMAFFINE (Cod. AOUC C01-003) Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di ipertensione endocrina da patologia cromaffine che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC IPERTENSIONE ENDOCRINA DA PATOLOGIA CROMAFFINE'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Ipertensione endocrina da patologia cromaffine
POLIMIOSITE (PM) / DERMATOMIOSITE (DM) (Cod. AOUC C07-001) Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di Polimiosite (PM) / Dermatomiosite (DM) che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Reumatologica'', e quesito clinico ''PACC POLIMIOSITE (PM) / DERMATOMIOSITE (DM)'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Polimiosite (PM)/Dermatomiosite (DM)
NODULO TIROIDEO (Cod. AOUC C02-001) Il percorso è dedicato ai pazienti con nodulo tiroideo che necessita di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC NODULO TIROIDEO'', con prenotazione presso CUP Metropolitano  Nodulo tiroideo
PMA OMOLOGA (Cod. AOUC T99-A13)
Il percorso prevede le indagini differenziate per i partner necessarie all'inquadramento e alla gestione della fecondazione omologa
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita ginecologica; visita andrologica'', e quesito clinico ''PACC PMA OMOLOGA'', con prenotazione presso Ambulatorio di Fisiopatologia della riproduzione umana  PMA omologa
VALUTAZIONE PAZIENTE ANZIANO A RISCHIO SCOMPENSO CLINICO FUNZIONALE (Cod. AOUC T99-A14) Il percorso è dedicato al paziente anziano e prevede le indagini necessarie all’inquadramento multidimensionale del paziente con particolare riguardo alla comorbilità e alle sue possibili riacutizzazioni, a eventi patologici di nuova insorgenza che siano determinanti come causa discompenso clinico/funzionale
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Geriatrica'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE PAZIENTE ANZIANO A RISCHIO SCOMPENSO CLINICO FUNZIONALE'', con prenotazione presso Ambulatori area argento padiglione 13
 
VALUTAZIONE PAZIENTE ANZIANO SOSPETTA MALATTIA NEUROLOGICA (Cod. AOUC F99-A15)
Il percorso è dedicato al paziente anziano con sospetta patologia neurologica e prevede le indagini necessarie all’inquadramento della patologia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Geriatrica'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE PAZIENTE ANZIANO SOSPETTA MALATTIA NEUROLOGICA'', con prenotazione presso Ambulatori area argento padiglione 13  Valutazione del paziente anziano con sospetta malattia neurologica
VALUTAZIONE PAZIENTE ANZIANO RISCHIO CADUTE (Cod. AOUC T99-A16)
Il percorso è dedicato al paziente anziano a rischio cadute e prevede le indagini necessarie all’inquadramento della patologia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Geriatrica'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE PAZIENTE ANZIANO RISCHIO CADUTE'', con prenotazione presso Ambulatori area argento padiglione 13  Valutazione del paziente anziano con rischio di cadute
PROGETTO RIABILITATIVO PAZIENTE ANZIANO (Cod. AOUC T99-A17)
Il percorso è dedicato al paziente anziano e prevede le indagini necessarie all’inquadramento e alla gestione della patologia che necessita di riabilitazione
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Geriatrica'', e quesito clinico ''PACC PROGETTO RIABILITATIVO PAZIENTE ANZIANO'', con prenotazione presso Ambulatori area argento padiglione 13
ALIMENTAZIONE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE (Cod. AOUC G07-A21)
Il percorso diagnostico prevede le indagini necessarie all’inquadramento multidimensionale del paziente con particolare riguardo al rischio globale di insorgenza di malattie cardiovascolari e cronico-degenerative
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita di Nutrizione Clinica'', e quesito clinico ''PACC ALIMENTAZIONE E RISCHIO CARDIOVASCOLARE'', con prenotazione presso Ambulatorio diabetologia e nutrizione
oppure di persona presso il Centro Servizi
Alimentazione e rischio cardiovascolare
SINDROME ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI APS (Cod. AOUC O99-A26) Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di sindrome da anticorpi antifosfolipidi per un inquadramento precoce della patologia. Prevede inoltre il follow up  e la rivalutazione in caso di riacutizzazione dei pazienti con sindrome già diagnosticata
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Immunologica'', e quesito clinico ''PACC SINDROME ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI APS'', con prenotazione presso CUP Metropolitano
 
STADIAZIONE DEL CARCINOMA DELLA MAMMELLA (Cod. AOUC B99-001) Il percorso è dedicato ai soggetti con diagnosi certa o fortemente sospetta di carcinoma della mammella, in prima diagnosi o in ripresa di malattia, in carico agli specialisti del GOM afferenti alle SOD del Centro di Senologia (Oncologia della Mammella, Oncologia Medica, Oncologia Traslazionale e Radioterapia) e per i quali il GOM abbia dato indicazione all’attivazione del percorso diagnostico complesso
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oncologica'', e quesito clinico ''PACC STADIAZIONE DEL CARCINOMA DELLA MAMMELLA'', con prenotazione presso Ambulatori CORD
 
DIAGNOSI DEL CARCINOMA DELLA MAMMELLA (Cod. AOUC B99-002) Il percorso è dedicato ai soggetti che accedono al Centro di Senologia con diagnosi clinica “sospetta” per carcinoma della mammella, e/o con diagnosi di carcinoma della mammella, che necessitano di completare la valutazione senologica per la stadiazione locoregionale di malattia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Senologica'', e quesito clinico ''PACC DIAGNOSI DEL CARCINOMA DELLA MAMMELLA'', con prenotazione presso Ambulatori CORD
 
TUMORI ORBITO – PALPEBRALI (Cod. AOUC B99-005)
Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di neoplasia dell'orbito o della palpebra che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oculistica'', e quesito clinico ''PACC TUMORI ORBITO – PALPEBRALI'', con prenotazione su Agenda "Oncologia Oculare-Tumori Palpebre", presso Ambulatori CORD  
 
TUMORI ENDOBULBARI (Cod. AOUC B99-006)
Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di neoplasia endobulbare che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oculistica'', e quesito clinico ''PACC TUMORI ENDOBULBARI'', con prenotazione su Agenda "Oncologia Oculare-Tumori Endobulbari", presso Ambulatori CORD oppure Punto Prenotazione Oculistica
 
TUMORI SUPERFICIE OCULARE (Cod. AOUC B99-007)
Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto di neoplasia della superficie oculare che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Oculistica'', e quesito clinico ''PACC TUMORI ENDOBULBARI'', con prenotazione su Agenda "Oncologia Oculare-Tumori Endobulbari", presso Ambulatori CORD oppure Punto Prenotazione Oculistica
 
IPERTENSIONE ARTERIOSA NELLO SPORTIVO E NELLE MALATTIE NON TRASMISSIBILI/SINDROME POST TRAPIANTO (Cod. AOUC G99-001) Il percorso è dedicato ai pazienti che effettuano attività sportive e con sindrome post trapianto o con malattie non trasmissibili e che hanno una sospetta ipertensione arteriosa che necessita di inquadramento ed eventuale successiva gestione Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Medicina dello Sport'', e quesito clinico ''PACC IPERTENSIONE ARTERIOSA NELLO SPORTIVO E NELLE MALATTIE NON TRASMISSIBILI/SINDROME POST TRAPIANTO'', con prenotazione presso Ambulatorio medicina dello sport padiglione 28c  
PAZIENTE ANZIANO AFFETTO DA SCOMPENSO CARDIACO A RISCHIO DI INSTABILIZZAZIONE (Cod. AOUC G08-001) Il percorso, che trae ispirazione dal Piano Nazionale Cronicità, è dedicato ai pazienti anziani con scompenso di cuore a rischio di instabilità per individuare le cause precipitanti lo scompenso al fine di prevenire ospedalizzazioni potenzialmente evitabili Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Geriatrica'', e quesito clinico ''PACC PAZIENTE ANZIANO AFFETTO DA SCOMPENSO CARDIACO A RISCHIO DI INSTABILIZZAZIONE'', con prenotazione presso Ambulatori area argento padiglione 13
SOVRAPPESO/OBESITA' (Cod. AOUC C08-001)
Il percorso è dedicato ai pazienti con sovrappeso/obesità per un inquadramento multidisciplinare e la predisposizione di un programma individualizzato


Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC SOVRAPPESO/OBESITÀ '', con prenotazione presso Ambulatorio diabetologia e nutrizione oppure di persona presso il Centro Servizi

 

 Sovrappeso / obesità
VALUTAZIONE IDONEITA’ ALLA DONAZIONE DI RENE (Cod. AOUC T01-001) Il percorso è costruito in modo da valutare se la persona inserita nel PACC sia idonea alla donazione di un rene da trapiantare ad un soggetto prestabilito  che necessita di tale terapia. Al termine di tale percorso, se la persona risultasse idonea, viene attivato tutto il percorso per il trapianto di rene da donatore vivente
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Nefrologica'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE IDONEITÀ ALLA DONAZIONE DI RENE'', con prenotazione presso Ambulatorio nefrologico - post trapianto
 
VALUTAZIONE  IDONEITA’ AL TRAPIANTO DI RENE (VITRE)    (Cod. AOUC T01-002) Il percorso prevede lo studio clinico, strumentale e laboratoristico dei pazienti con grave insufficienza renale in fase pre dialitica, oppure già in trattamento dialitico.
Lo studio ha la finalità di valutare la possibile immissione in lista trapianto da donatore cadavere o la idoneità a ricevere un rene da donatore vivente

Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Nefrologica'', e quesito clinico ''PACC VALUTAZIONE  IDONEITA’ AL TRAPIANTO DI RENE (VITRE)   '', con prenotazione presso Ambulatorio nefrologico - post trapianto
 Valutazione e idonietà al trapianto del rene (VITRE)
ARITMIE DELLO SPORTIVO (Cod. AOUC G07-001)
Il percorso è dedicato agli sportivi con sospetto di aritmia che necessitano di inquadramento ed eventuale successiva gestione della malattia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Medicina dello Sport'', e quesito clinico ''PACC ARITMIE DELLO SPORTIVO'', con prenotazione presso Ambulatorio medicina dello sport padiglione 28c  Aritmie nello sportivo
IPERPARATIROIDISMO - NEOPLASIA ENDOCRINA MULTIPLA (Cod. AOUC C01-A27)

Il percorso è dedicato ai pazienti con sospetto iperparatiroidismo primitivo e prevede le indagini diagnostiche necessarie per eseguire un'inquadramento della patologia. In caso di riscontro di neoplasia endocrina multipla il percorso prevede le indagini volte  all'inquadramento della patologia
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC IPERPARATIROIDISMO - NEOPLASIA ENDOCRINA MULTIPLA'', con prenotazione presso Ambulatorio e Day Hospital Malattie del metabolismo minerale e osseo (Padiglione 25 CTO - Neuromotorio, piano 2), dalle ore 08:00 alle ore 13:00 o telefonicamente dalle ore 13:00 alle 14:00 al numero 055 794 8021 dal lunedì al venerdì  
OSTEOPOROSI COMPLICATA DA FRATTURE VERTEBRALI (Cod. AOUC O03-A28)

Il percorso è dedicato a pazienti con sospetta osteoporosi e prevede le indagini diagnostiche necessarie per eseguire una valutazione di osteoporosi primitiva o secondaria
Si accede con Prescrizione SSN di ''Visita Endocrinologica'', e quesito clinico ''PACC OSTEOPOROSI COMPLICATA DA FRATTURE VERTEBRALI'', con prenotazione presso Ambulatorio e Day Hospital Malattie del metabolismo minerale e osseo (Padiglione 25 CTO - Neuromotorio, piano 2), dalle ore 08:00 alle ore 13:00 o telefonicamente dalle ore 13:00 alle 14:00 al numero 055 794 8021 dal lunedì al venerdì
 Osteoporosi complicata da fratture vertebrali

Regolamento di disciplina per il conferimento di incarichi di collaborazione libero professionale ai sensi dell'art. 7, comma 6, D.Lgs n. 165 del 30/03/2001 e ss.mm.ii.

Regolamento per la mobilità in entrata: dirigenza e comparto

Chi siamo
L'associazione senza scopo di lucro, è costituita da tossicodipendenti in recupero, che seguono la metodologia di "auto e mutuo aiuto".
Lo scopo è quello di trasmettere il messaggio che esiste la possibilità di interrompere l'uso delle droghe e smettere di desiderarle vivendo secondo un nuovo stile di vita.
La Narcotici Anonimi ha relazioni di cooperazione con la maggior parte dei servizi territoriali che si occupano di dipendenze. E' iscritta al Registro Regionale Toscano delle APS.
Attività in AOUC
  • Informazioni sulle tossicodipendenze rivolto principalmente a persone con problemi di dipendenza da sostanze stupefacenti e/o alcool presso Stanza Associazioni NIC 1 - calendario (dal 10/11/18)
Contatti
Coordinatore italiano Marcelo Manetti
cell. 338 617 9515
Coordinatore Comitato Toscano Sergio Aschieri
cell. 324 778 7294
Sede via G. Capponi, 26 - Firenze
c/o Fiduciaria Toscana
cel. 339 411 6259
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 








Referente aziendale
Cristina Fabbri
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
 Il Laboratorio corale fa parte delle attività del Progetto Workplace Healt Promotion (WHP)
Chi siamo
Il Laboratorio corale di Careggi è iscritto a ACT (Associazione Cori della Toscana) e alla Federazione Nazionale Italiana Associazioni Regionali Corali ed è composto da:
• direttore del coro e pianista: Giovanni Del Vecchio, docente presso il Conservatorio Cherubini di Firenze
• maestra collaboratrice: Fiorella Buono, vocalist e Operatore musicale in ospedale
• coristi: ovvero chi frequenta l’ospedale a qualsiasi titolo, dipendenti di tutti i profili (medici e personale delle professioni sanitarie, personale amministrativo), pazienti, studenti della Facoltà di Medicina o delle Professioni Sanitarie
Le nostre tappe
• 2011 Febbraio – nasce il Laboratorio corale, su progetto finanziato e sostenuto dall'AOUC, dal Centro Medical Humanities e dalla Facoltà di Medicina dell'Università di Firenze
• 2014 - terminato il progetto il Laboratorio ha continuato l’attività in forma volontaria
• 2018 - il Laboratorio viene integrato nel progetto Work Place Promotion (WHP) Careggi
Cos’è il Laboratorio corale
È una tecnica che permette di sviluppare in modo spontaneo e piacevole le proprie potenzialità espressive, comunicative, relazionali e di autoconoscenza; è uno strumento di integrazione dei vissuti psichici e offre momenti terapeutici.
L’elemento sonoro e ritmico dell’esistenza costituisce un aspetto fondamentale, complesso e articolato della vita: cantare è un mezzo espressivo primario, ed è il modo più semplice per fare musica. Sono coinvolti:
• elementi fisiologici (organici, metabolici, funzionali)
• psicologici (emotivi, intellettivi) 
• di relazione (con il proprio sé e con gli altri)
Nell’ambito dell’ospedale e della malattia, l’esperienza del Laboratorio corale è utile sia al personale sanitario (emotivamente coinvolto in una dimensione comunicativa e relazionale estremamente stimolante ma anche faticosa e logorante), che alle persone che hanno affrontato o stanno affrontando la difficile prova di una patologia in fase acuta o cronica.
L’impegno richiesto
Proponiamo due prove settimanali, preferibilmente dalle 15:00 alle 17:00, esclusi i mesi di luglio ed agosto, una delle quali “a sezioni” (o soprani, o contralti, o tenori o bassi).
In prossimità delle esibizioni generalmente è necessario aggiungere prove ulteriori. Nel mese di settembre è prevista una campagna d’informazione sull’attività svolta e di reclutamento per ampliare il numero di coristi.
Metodologia
Il laboratorio propone tecniche e metodologie ispirate da differenti scuole: Metodo Funzionale e Musicoterapia Psicodinamica.
Le aree di esercizi preparatori comprendono:
• ascolto – respirazione - propriocezione (lavoro sul corpo)
• rilassamento
• fisiologia del suono: aspetti energetici e strutturali (vocali, risonanze ed armonici)
• esercizi ritmici e di coordinazione
• elementi base di teoria musicale
• improvvisazione ed espressione creativa
Il repertorio
Il repertorio scelto tiene conto delle possibili differenti capacità dei componenti del coro, e propone brani sia dalla tradizione della musica colta (dal ‘500 ai giorni nostri) sia dalla tradizione popolare, pop moderno, jazz e dintorni (spiritual, gospel, musical). 
L'esecuzione di un repertorio diversificato offre l'opportunità di suggerire una molteplicità di collegamenti con altre aree culturali, per esempio con le letterature e le arti figurative. L’apprendimento dei brani avviene sia mediante lettura (per soddisfare le esigenze di chi ha già dimestichezza con il linguaggio musicale e sollecitare la curiosità di chi non la possiede), sia a orecchio (affinché proprio tutti possano partecipare). 
Una volta preparato un certo repertorio musicale si propongono e organizzano concerti da eseguire all’interno delle attività accademiche dell’Università, o come apertura e chiusura di convegni e congressi.
Attività proposte
> Per il triennio 2017-2020 prevediamo di lavorare sul progetto “Musica per piangere, musica per ridere”: un programma musicale che accosti brani di diversi autori, epoche e generi, scritti con l'intenzione di esprimere l'uno o l'altro stato d'animo. Lo scopo sarà quello di divertire ed “educare alla buona musica” sia i coristi-esecutori sia gli ascoltatori. Nel prosieguo dell'attività si procederà all'ampliamento ed al consolidamento del repertorio in ambito classico e popolare, e si riproporranno eventualmente programmi già eseguiti a seconda delle richieste, dato che le esibizioni del Coro sono state più volte sollecitate da realtà interne ed esterne all'AUOC.
> La vocalist Fiorella Buono, Operatrice Musicale in Ospedale (AOU Meyer 2002-2007) e curatrice del progetto “Musica per la Salute “(AS Firenze 2001-2017), avrà cura di formare i coristi per l’attività “Passaggi Musicali in Corsia” dove si svilupperà:
• particolare attenzione ad uno stile di canto moderato nei volumi 
• senso del movimento coordinato
• analisi ed esercizi sulla comunicazione non verbale al fine di “contattare” pazienti e operatori sanitari nel totale rispetto della vita dell’ospedale.
> Sarà data particolare attenzione alla sperimentazione delle potenzialità vocali del “semplice” corista, a prescindere dal fatto che sia più o meno dotato (anzi, a partire proprio dalla “dote” vocale naturale o acquisita di ciascuno), ma sempre senza trascurare lo studio artistico e musicale: il binomio qualità musicale – benessere (vocale, ma non solo) è la cifra che caratterizza e rende unica l'esperienza del Laboratorio Corale di Careggi.
Le nostre esibizioni
• 25/04/2019 concerto "Resistenza" in collaborazione Banda "G.Verdi" Impruneta - Terza Piazza/Piazza Leopoldo
03/03/2019 rassegna "Tre canti della Resistenza” Patrocinio Quartiere 5 e Unicoop FI - Limonaia Villa Strozzi - Firenze
• 31/01/2019 concerto repertorio vario - Università degli studi S. Marta - Firenze 
• 21/12/2018 passaggi in corsia AOUC
• 29/11/2018 concerto "Per piangere e per ridere" - Fortezza da Basso "Risk Management in Sanità" Firenze
• 11/11/2018 concerto "In trincea" - Comune di Scandicci 
• 01/11/2018 concerto "In trincea" - Comune di Signa
• 08/06/2018 concerto "In trincea - viaggio corale nei dintorni della 1^ Guerra Mondiale" con canti popolari e brani di Kurt Weill - Firenze 
• 26/05/2018 concerto “Musica per piangere e ridere” Badia di Soffena - Incisa Valdarno
• 27/03/2018 concerto "In trincea" ITP L. Da Vinci - Firenze 
• 20/12/2017 passaggio in corsia - degenza oncologica – padiglione 16 San Luca
• 14/12/2017 concerto repertorio vario Aula Magna Università Firenze - Calenzano
• 17/07/2017 concerto repertorio vario Basilica di S. Maria Assunta - Montecatini
• 07/07/2017 concerto repertorio vario Casa Riposo - loc. Vallina, B. a Ripoli
• 15/06/2017 concerto "In trincea" Propositura Vecchia - Scarperia 
• 15/06/2017 concerto “In trincea” carcere “Gozzini” - Firenze 
• 20/12/2016 passaggio in corsia - degenza oncologica - padiglione 16 San Luca
• 04/12/2016 concerto “In trincea” nell'ambito della Stagione Agimus di Careggi
• 25/11/2016 concerto "In trincea" teatro “Lippi” - Firenze
• 09/06/2015 concerto repertorio vario - padiglione 11 Radioterapia
• 04/06/2015 concerto repertorio vario Auditorium Duomo - Firenze
• 11/04/2015 concerto “Suoni e versi del tempo perso” Chiesa S. Lorenzo - Poggibonsi
• 16/02/2015 concerto “Celebrazioni di Firenze capitale d’Italia” Lyceum - Firenze
• 17/12/2014 concerto repertorio vario Facoltà di Ingegneria - Firenze
• 19/10/2014 concerto “Versi di incanto e diletto” per la rassegna Careggi in musica 
• 10/04/2014 concerto repertorio vario Aula Magna NIC 
• 22/02/2014 concerto repertorio vario Open Day dell'AOU Meyer
• 16/02/2014 concerto “Gian Burrasca” nell'ambito della Stagione Agimus di Careggi 
• 21/12/2013 concerto repertorio vario in occasione dell'inaugurazione del defibrillatore installato dall'Associazione Commercianti di Ponte Vecchio
• 24/10/2013 concerto repertorio vario in favore dell'AVO (Ass.ne Volontari Ospedalieri)
• 06/10/2013 concerto repertorio vario in favore dell'Associazione Dynamo Camp - San Marcello Pistoiese
• 27/06/2013 concerto repertorio vario Club Match Ball - Bagno a Ripoli 
• 19/04/2013 concerto repertorio vario Fattoria di Castiglionchio - Rignano sull'Arno
• 30/03/2013 messa in onda di servizio giornalistico con interviste e approfondimenti nell'ambito della Rubrica TGR Settimanale della RAI sede Regionale Toscana (https://youtu.be/3FWjS8Xa_Dk) e pubblicazione di un articolo su La Nazione (http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/la-medicina-corale-musica-contro-le-sofferenze-1.1036378 )
• 16/06/2012 concerto repertorio vario Nuovo Ingresso Careggi
• 09/05/2012 concerto per “Italian Society for Surgical Endoscopy” Palazzo Medici Riccardi - Firenze


 
 
 


Progetto Workplace Health Promotion (WHP)
Referente aziendale dr. Valentino Patussi
Contatti
cell. 349 222 9732
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Il Progetto
AOU Careggi partecipa al progetto WHP di Regione Toscana per promuovere il benessere e la salute dei suoi dipendenti, nell'ambito di queste buone pratiche:
  1. promozione di una corretta alimentazione
  2. contrasto a fumo di tabacco (anche della sigaretta elettronica)
  3. riduzione del consumo di bevande alcoliche
  4. contrasto all'uso di altre sostanze psicoattive illegali
  5. promozione dell'attività fisica, abbattimento della sedentarietà
  6. promozione delle sicurezza stradale e della mobilità sostenibile
  7. promozione del benessere lavorativo e della conciliazione vita-lavoro
  8. promozione di stili di vita sostenibili per il bene comune
Stili di vita
Contiamo sul tuo contributo per...
...pensare, riflettere, agire per modificare stili di vita e promuovere ben-essere nella comunità in cui lavori e vivi.
Gli stili di vita, tra questi il consumo di bevande alcoliche, il fumo di tabacco, l'alimentazione, l'attività fisica e la sedentarietà, incidono significativamente sulla salute pubblica e il benessere individuale e familiare. La loro complessità impone l'attivazione di risorse collettive e individuali e collaborazioni continue.
Le iniziative aziendali
Partecipa anche tu...
  • Compila il questionario periodico sugli stili di vita e abitudini dei dipendenti (accessibile dalla intranet)
  • Segnala un problema o fai una proposta di miglioramento
  • Proponi una nuova iniziativa di socializzazione (contatta il referente aziendale)
Documenti
Materiale informativo

Eventi

° WHP in AOUCareggi: sinergia tra medico competente e figure aziendali - intervento di Giulio Arcangeli, Nicola Mucci e Valentino Patussi

Link utili

Art. 41 c.4,D.lgs 33/2013

Anno 2018

Ufficio Gestione Percorsi di Partecipazione

Referente in via di nomina

Sede
Padiglione 3 Didattica, piano terra, stanza 009

Contatti
Tel. 055 794 6973
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo Ufficio afferisce alla PO Gestione percorsi accoglienza e URP e coordina le azioni relative ai seguenti ambiti di attività:

Il nuovo sistema di partecipazione del servizio sanitario toscano
Il 14 dicembre 2017 è stata approvata la Legge regionale n.75 su "Disposizioni in materia di Partecipazione e di Tutela dell'utenza nell'ambito del servizio sanitario regionale. Modifiche alla Legge Regionale n.40/2005".
La Regione Toscana ha quindi ritenuto opportuno procedere ad una complessiva revisione delle forme di partecipazione con l'obiettivo di renderle più consapevoli ed efficaci. La Legge 75 disciplina gli strumenti di partecipazione di livello regionale, aziendale e di zona-distretto, prevedendo la costituzione del Consiglio dei cittadini per la salute, dei Comitati di partecipazione aziendali e di zona distretto, integrandoli in maniera coerente e organica con la nuova organizzazione nata dalla riforma 84/2015.
Con la DGRT 177/2018 sono stati approvati:

  • Gli ambiti di intervento degli organismi del nuovo sistema di partecipazione
  • Il Regolamento per il funzionamento del Consiglio dei cittadini per la salute
  • Lo schema tipo di Regolamento per il funzionamento dei Comitati di partecipazione aziendali e di zona distretto
  • Lo schema tipo di protocollo d’intesa di cui all’art.16, comma 11 della l.r 40/2015”
 Consulta il sito di Regione Toscana per approfondimenti e documenti.
Referente: Dr. Riccardo Pace
 
Nell’Ambulatorio di Endodonzia vengono erogate prestazioni specialistiche definite come trattamento endodontico o cura canalare o devitalizzazione che si rendono necessarie in presenza di:
  • carie profonde che hanno determinato l’infiammazione o la morte della polpa (nervo dentale)
  • precedenti trattamenti endodontici che non hanno avuto successo e sono stati causa di ascessi, fistole mucose o granulomi (nel qual caso si parla di ritrattamento)
Vengono prese in carico pazienti che necessitano prestazioni endodontiche di secondo livello che per la particolare difficoltà necessitano un approccio con sofisticate tecniche che si avvalgono del microscopio operatore.
La percentuale di successo di una cura canalare corretta è, in condizioni normali, elevata: diminuisce in presenza di granulomi. La presenza di un granuloma è un indice di infezione persistente nel dente, che non si risolverà spontaneamente. Il granuloma è una normale reazione infiammatoria dell’organismo per impedire la diffusione di batteri e tossine al di fuori dalla radice infetta. Il granuloma è visibile in radiografia come un’area scura (rarefazione ossea) più spesso intorno all’apice di una o più radici. Nel tempo il suo volume si estende ed è più nettamente visibile in radiografia.
La causa che porta alla formazione del granuloma è costituita dai prodotti tossici dei batteri e dalla necrosi della polpa dentale. L’andamento cronico e silenzioso della lesione può essere interrotto da improvvisi episodi dolorosi ascessuali.

La terapia endodontica può essere ulteriormente suddivisa in terapia ortograda che viene eseguita attraverso la corona dentaria oppure per via retrograda attraverso l’esecuzione di un accesso chirurgico con esposizione degli apici radicolari. In situazioni particolari la terapia endodontica deve essere svolta con l’ausilio di Microscopio Operatorio.

Attività

Interventi con Microscopio Operatore:

  • terapia del dente ad apice immaturo con tecnica dell’apica plug o tecnica rigenerativa ( eventuale presa in carico di pazienti pediatrici affetti da patologia endodontica post-traumatica in collaborazione con Sosa Odontostomatologia Speciale - AOU Mayer) (Fig. 1-2)
  • trattamento di riassorbimenti radicolari
  • reperimento e trattamento di canali ipercalcificati
  • rimozione di ostacoli intracanalari ( perni, frammenti di strumenti rotti)
  • riparazione di perforazioni camera pulpare, lesioni da stripping terzo coronale radicolare
  • endodonzia chirurgica (apicectomia) con tecnica ultrasonica (fig.3)
 
fig 1 Dente ad apice immatuto

Figura 1 - Dente ad apice immaturo - RX pre

fig 2 controllo a dieci anni Fig. 2 - Controllo a dieci anni

fig 3 Endodonzia chirurgica  

Figura 3 - Endodonzia chirurgica con tecnica ultrasonica eseguita con microscopio operatore

Gestione percorsi accoglienza e URP fornisce un elenco di strutture ricettive che, a seguito di una Manifestazione di interesse, dichiarano di offrire condizioni favorevoli a utenti e i loro familiari.

Consulta l'Elenco aggiornato all'08 novembre 2019

Inoltre il Comune di Firenze prevede l'esenzione della tassa di soggiorno per:

  • i soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio, anche in regime di day hospital, per un massimo di 2 accompagnatori per paziente;
  • i pazienti che effettuano cure ospedaliere in regime di day hospital
Per altre informazioni sulla ricettività turistica vedi Turismo della Città Metropolitana e del comune di Firenze.

Informativa e consenso al trattamento dei dati personali per il servizio di consultazione tramite App Careggi Smart Hospital

L’Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi consente di accedere all'esito dei propri esami clinici scaricando sul proprio smartphone o tablet, una apposita applicazione (APP Careggi Smart Hospital). Resta ferma la possibilità di ritirare l'originale cartaceo del referto con le modalità consuete (sportello, Totem, invio per posta).

L'adesione a questo servizio è facoltativa e Lei potrà esercitare i “diritti”, che il Codice Privacy Le riconosce all'art. 7, a voce o per iscritto, rivolgendosi ai Responsabili del trattamento il cui elenco è scaricabile al sito http://www.aou-careggi.toscana.it (sezione privacy).

Il risultato degli accertamenti, reso disponibile dal personale sanitario addetto, potrà essere oggetto di interpretazione e lettura da parte del suo medico curante o altro medico di fiducia.

Il trattamento dei dati è conforme ai requisiti minimi di sicurezza e protezione previsti dagli artt. 33 e ss. del Codice sulla Privacy, in tema di standard crittografici e sistemi di autenticazione. Le rendiamo noto che, a fronte del suo eventuale diniego alla prestazione del consenso al trattamento, non potrà utilizzare il servizio tramite APP Careggi Smart Hospital.

La Direzione Aziendale

Vedi anche

Convegno
14 novembre 2016
Padiglione 3 Didattica, Nuovo Ingresso Careggi (NIC), piano terra - Aula Magna

All'interno di AOU Careggi sono disponibili, per chiunque ha bisogno di un luogo di raccoglimento spirituale:

2019


Statistiche di navigazione da giugno a novembre non disponibili per problema tecnico




Questo sito utilizza cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.

Continuando la navigazione ne accetti il loro utilizzo. Per saperne di più o non consentirne l'utilizzo leggi Maggiori Informazioni

Continua